Seguici su
Cultura 18 Febbraio, 2021 @ 3:48

All’asta una domanda di lavoro compilata a mano da Steve Jobs

di Jader Liberatore

Contributor

Content writer e consulente, mi occupo di digital marketing e tech.Leggi di più dell'autore
chiudi
steve jobs di profilo
Steve Jobs alla Worldwide Developers Conference del
giugno 2004 (Justin Sullivan/Getty Images)
Sarà messo in vendita da Charterfields un questionario di lavoro che sarebbe stato compilato a mano direttamente da Steve Jobs nel lontano 1973: le offerte per aggiudicarsi questo raro documento si apriranno il prossimo 24 febbraio, proprio nel giorno del compleanno del co-fondatore di Apple. Come possiamo osservare dalla fotografia del documento originale, il questionario è costituito da un singolo foglio con tre fori laterali – come le pagine dei raccoglitori ad anelli – sul quale sono compilati a mano alcuni campi tra cui quello relativo al nome, data di nascita, indirizzo, telefono e studi.
Nella seconda parte del modulo, invece, è indicato il possesso della patente di guida e la risposta inusuale “Possibile, ma non probabile” in riferimento all’accesso a un mezzo di trasporto. Non è chiaro per quale ruolo si stesse candidando Jobs, ma risultano specificate abilità con l’uso di computer e calcolatori oltre a competenze in ambito di design e tecnologia.
Courtesy of Charterfields
“Si ritiene che il questionario sia stato completato nel periodo in cui lasciò il Reed College di Portland, Oregon. Un anno dopo è entrato in Atari come tecnico, dove ha lavorato con Steve Wozniak prima che fondassero Apple nel 1976” riporta la descrizione dell’oggetto.
Riguardo lo stato di conservazione, il documento sarebbe in buone condizioni estetiche ma sono visibili alcune pieghe e macchie leggere, oltre a un pezzo di nastro adesivo trasparente sul bordo superiore. Ovviamente, il pezzo aggiudicato sarà accompagnato da lettere e certificati di autenticità.
Non sappiamo ancora quale sarà il valore della battuta finale di questo oggetto, tuttavia non sarebbe la prima volta se un cimelio appartenuto al fondatore di Apple venisse venduto a una cifra elevata. Già nel 2018 un questionario simile fu venduto a circa 148 mila euro e tra le aste più recenti, invece, ricordiamo l’Apple 1 aggiudicato a 736 mila dollari e l’altro ancora in vendita a 1,5 milioni di dollari.
L’iniziativa durerà un mese intero pertanto ci sarà tempo per lanciare nuove offerte sul sito BidSpotter.co.uk fino al 24 marzo 2021.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!