Aston Martin Vantage F1 Edition: il nuovo bolide da 535 cavalli ispirato alla safety car

Share

All’inizio del questo mese, l’Aston Martin Vantage è stata ufficializzata come safety car del prossimo campionato di Formula 1. Poteva esimersi la gloriosa casa inglese dal realizzare una versione da proporre anche ai suoi clienti? Ovviamente no. Ecco che quindi nasce l’Aston Martin Vantage F1 Edition, che si distingue per alcune personalizzazioni estetiche e per diversi accorgimenti tecnici e all’aerodinamica. Verrà proposta sia in versione coupé che roadster. I prezzi partono da 162mila euro e le consegne sono previste a partire dal mese di maggio.

L’Aston Martin Vantage F1 Edition porta in dote alcuni miglioramenti all’aerodinamica. Nello specifico, stando a quanto riportato dalla casa, uno splitter anteriore a tutta larghezza, le modifiche al sottoscocca e l’enorme ala posteriore migliorano la stabilità, fornendo 200 kg aggiuntivi di deportanza alla massima velocità, che è pari a 314 km/h per la Coupé e 305 km/h per la roadster. La livrea esterna richiama nella configurazione dei colori e nei dettagli quella della “vera” safety car di F1. Inediti i cerchi in lega da 21″ con finitura Satin Black diamantata, che calzano pneumatici Pirelli Pzero 255/35 e 295/30. Gli interni possono invece contare su nuovi rivestimenti e finiture in pelle Black e Alcantara, con strisce e cuciture a contrasto Lime Green.

Ma questa Vantage F1 Edition non poteva di certo fermarsi all’aerodinamica, e così gli ingegneri della casa inglese sono intervenuti anche sul motore, dotando il V8 biturbo da 4,0 litri di ulteriori 24 cavalli, per un totale di 527 CV, con 685 Nm di coppia. Per supportare questo “boost” di potenza, gli ingegneri hanno poi provveduto a cambiare le tarature del software della trasmissione automatica a otto marce, dello sterzo e delle sospensioni (gli ammortizzatori sono stati resi più rigidi).