Facebook consentirà a quasi tutti i dipendenti di lavorare da remoto dopo la pandemia

Mark Zuckerberg Facebook
(foto Drew Angerer/Getty Images)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Secondo quanto detto in una nota interna dal ceo Mark Zuckerberg, Facebook ha cambiato la sua politica di lavoro a distanza per consentire a tutti i dipendenti a tempo pieno dell’azienda di continuare a lavorare da casa anche dopo la pandemia se le loro mansioni lavorative possono essere completate da remoto.

FATTI PRINCIPALI

  • Tutti i dipendenti idonei possono richiedere di lavorare da casa da metà giugno, anche se, secondo Bloomberg, il gigante tech regolerà gli stipendi dei dipendenti che scelgono di trasferirsi in città meno costose e che quei lavoratori saranno comunque invitati a recarsi in ufficio per attività di team-building.
  • Facebook ha detto ai dipendenti a cui è richiesto di tornare in ufficio che dovrebbero essere al lavoro di persona “almeno la metà del tempo”, a fronte di una riapertura graduale dei suoi uffici negli Stati Uniti.
  • La società prevede che la maggior parte dei suoi uffici negli Stati Uniti tornino ad almeno la metà della capacità entro settembre e di riaprire completamente entro il mese successivo.
  • Prima di espandere l’idoneità, Facebook consentirà solo ai dipendenti esperti e a quelli con ottime valutazioni delle prestazioni di richiedere il lavoro a distanza permanente. Facebook non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento di Forbes.

CITAZIONE 

“Abbiamo imparato nell’ultimo anno che un buon lavoro può essere svolto ovunque e sono ancora più ottimista sul fatto che il lavoro a distanza su larga scala sia possibile, in particolare poiché la presenza di servizi video da remoto e la realtà virtuale continuano a migliorare”, ha scritto Zuckerberg nel documento interno nota, secondo la CNBC.

BACKGROUND

In precedenza Zuckerberg aveva detto di credere che lavorare da remoto sarebbe stata una parte importante del futuro di Facebook. L’anno scorso, ha previsto che metà della forza lavoro di Facebook lavorerà permanentemente da casa entro il prossimo decennio. Twitter ha annunciato l’anno scorso che consentirà alla sua forza lavoro di lavorare da casa a tempo indeterminato, anche dopo la pandemia. La scorsa settimana, dozzine di dipendenti Apple hanno scritto una lettera aperta al ceo Tim Cook chiedendo all’azienda di essere più flessibile sul lavoro a distanza quando gli uffici Apple riapriranno. La società ha annunciato due giorni prima che avrebbe richiesto ai dipendenti di lavorare di persona almeno tre giorni alla settimana da settembre.