Cnh compra l’americana Raven Industries: accordo da $ 2,1 miliardi

(Shutterstock)
Share

Cnh Industrial compra il 100% delle azioni di Raven Industries, leader nelle tecnologie di agricoltura di precisione con sede negli Stati Uniti. Stipulato sulla base di 58 dollari per azione, che rappresentano un premio del 33,6% sul prezzo medio ponderato sugli scambi delle ultime quattro settimane, l’accordo prevede un esborso da parte di Cnh Industrial di 2,1 miliardi di euro, che saranno finanziati con la liquidità attualmente in possesso della società nata in seguito alla fusione nel 2013 di Fiat Industrial e Cnh Global.

L’acquisizione, la cui chiusura è prevista per l’ultimo trimestre, si fonda su una duratura partnership esistente tra le due aziende e migliorerà ulteriormente la posizione di Cnh Industrial nel mercato agricolo globale, aggiungendo capacità di innovazione nelle tecnologie dell’agricoltura di precisione e dei mezzi agricoli autonomi. “Raven è stata un pioniere nell’agricoltura di precisione per decenni e la sua profonda conoscenza del prodotto, esperienza nel software fondata sulle esigenze dei clienti e acume ingegneristico forniscono una notevole spinta alle nostre capacità”, dichiara in una nota ufficiale Scott Wine, ceo di Cnh. “Questa acquisizione sottolinea il nostro impegno a potenziare il nostro portfolio nel Precision Farming ed è in linea con la nostra strategia di trasformazione digitale. L’unione tra le tecnologie di Raven e la robusta gamma prodotto, esistente e futura, di Cnh offrirà ai nostri clienti le più moderne novità nell’ambito delle tecnologie connesse, consentendo loro di essere più produttivi ed efficienti”, aggiunge il numero 1 della società italo-statunitense.

Soddisfatto dell’accordo anche Dan Rykhus, presidente e ceo di Raven Industries. “Il nostro cda, così come il management, sono entusiasti di questa partnership e di ciò che rappresenta per il nostro futuro. Per 65 anni la nostra azienda si è dedicata a ‘risolvere grandi sfide’. Parte di questo impegno include la realizzazione di innovazioni rivoluzionarie, sviluppando e investendo in capacità e tecnologie fondamentali. Diventando parte di Cnh Industrial crediamo che accelereremo ulteriormente questo percorso, oltre a offrire straordinarie opportunità e notevole valore ai nostri clienti, ancora una volta mantenendo fede al nostro obiettivo strategico di risolvere grandi sfide”.

Chi è Raven Industries e i risvolti dell’acquisto da parte di CNH Industrial

Con la sede principale a Sioux Falls, nello stato del Sud Dakota, Raven Industries è organizzata in tre divisioni: Applied Technology (agricoltura di precisione), Engineered Films (pellicole speciali ad elevate prestazioni) e Aerostar (aerospaziale), con un fatturato consolidato di 348,4 milioni di dollari per i dodici mesi di esercizio terminati il 31 gennaio 2021.

Le divisioni Engineered Films e Aerostar sono leader di settore nei rispettivi segmenti delle pellicole speciali ad elevate prestazioni e delle piattaforme stratosferiche e Cnh crede che rappresentino interessanti business indipendenti, con eccellente potenziale nel breve e nel lungo termine. Di conseguenza, Cnh ha intenzione di condurre una revisione strategica di ciascuna divisione al fine di posizionarle al meglio per il loro futuro successo e massimizzare il valore per gli azionisti e non prevede che l’acquisizione avrà un qualche impatto sulla propria guidance per il 2021.

Infine, ci si attende che le sinergie generate dalla transazione ammonteranno a circa 400 milioni di dollari di ricavi ricorrenti nel 2025, risultanti in 150 milioni di dollari di Ebitda incrementale.

LEGGI ANCHE: “La corsa di Iveco nei camion a idrogeno, con una quota del 7% in Nikola”