Lamborghini Huracán STO, dalla pista alla strada

Share

Lamborghini ha organizzato sul circuito di Vallelunga a Roma il global dynamic launch della Huracán STO, la supersportiva omologata per l’uso su strada ispirata alla tradizione sportiva presentata (online) lo scorso novembre che ad oggi ha già raccolto 1.400 ordini (corrispondenti a un anno di produzione).

La STO è l’incarnazione diretta della tradizione di Lamborghini Squadra Corse nel motorsport, trasferisce direttamente le tecnologie della Huracán EVO sviluppata appositamente per la serie Super Trofeo, il campionato monomarca di Lamborghini Squadra Corse, ma anche quelle della GT3 EVO, vincitrice tre volte della 24 Ore di Daytona e due volte della 12 Ore di Sebring. 

Con il V10 aspirato da 640 CV che genera 565 Nm di coppia a 6.500 giri/min la Huracán STO a trazione posteriore garantisce un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3″ e una velocità massima di 310 km/h. L’efficienza aerodinamica, l’ampio uso di materiali leggeri, la facilità di sterzata e le eccellenti prestazioni in frenata consentono alla STO di regalare l’emozione dell’esperienza in pista ad ogni guida su strada. 

Le sospensioni infatti sono più rigide e sono stati introdotti i nuovi freni Brembo CCM-R, che aumentano la forza frenante del 25%, e presentano una capacità di conduzione del calore quattro volte più alta rispetto al passato. L’abitacolo è stato concepito per essere personalizzabile e conferire il miglior feeling da pista possibile. Anche l’interfaccia del sistema di infotainment è stata ridisegnata in chiave circuito, con specifiche come il monitoraggio della temperatura del sistema frenante e la mappa della pista a schermo.

Ogni aspetto della vettura attinge all’efficienza aerodinamica e alle soluzioni tecnologiche leggere fondamentali nel motorsport: oltre il 75% della carrozzeria è in fibra di carbonio e con una massa a secco di 1.339 kg la STO pesa 43 kg in meno rispetto alla Performante. I cerchi in magnesio sono dotati di pneumatici Bridgestone Potenza appositamente sviluppati, disponibili in due versioni: una per la strada, l’altra più orientata all’uso in pista.

Molte le soluzioni ispirate alle vetture da competizione di Squadra Corse che ne ottimizzano le prestazioni aerodinamiche a partire dal “cofango”, soluzione progettuale creata dagli ingegneri Lamborghini ispirata alla Miura e alla più recente Sesto Elemento che integra il cofano anteriore, i parafanghi ed il paraurti anteriore. La Huracán STO raggiunge la massima deportanza della sua classe con il migliore bilanciamento aerodinamico per un’auto a trazione posteriore: il carico aerodinamico superiore rappresenta un fattore chiave nel potenziamento delle prestazioni in curva. L’efficienza aerodinamica migliora del 37% e viene raggiunto un aumento significativo della deportanza pari al 53% rispetto alla Huracán Performante. Le prime Huracán STO saranno nelle concessionarie a fine mese con prezzi da 304.283 euro.