La Maserati Mistral Spider è Best in Show al 36esimo Concorso Italiano

Maserati Spider
Share

Nonostante le incertezze legate alla pandemia, si è svolta regolarmente la 36ª edizione di Concorso Italiano, l’evento internazionale che da decenni riunisce gli appassionati delle auto italiane sul green del Bayonet and Black Horse Golf Course a Seaside, in California, per l’evento di punta sul made in Italy della celebre Monterey Car Week. La rassegna ha visto tutti i maggiori brand italiani e 4.500 visitatori provenienti da tutto il mondo (numero limitato per ragioni di sicurezza sanitaria). Sono stati oltre 560 i modelli esposti sul green di 5mila metri quadrati, in mostra per un pubblico internazionale che ha potuto vedere le opere d’arte su due e quattro ruote di 11 brand espositori.

LEGGI ANCHE: “Una Mercedes del ’38 è regina d’eleganza a Pebble Beach. Battuti due modelli Made in Italy”

Il successo della Maserati Mistral Spider

Anche quest’anno sulla passerella di Concorso Italiano hanno sfilato i più celebri marchi italiani con le old e le supercar di collezionisti che da tutto il mondo hanno portato le loro auto per esporle e farle ammirare, ma anche e soprattutto per celebrare insieme la passione motoristica. Best in Show è stata la Maserati Mistral Spider del 1965 di George e Bobbie Andreini, mentre Alfa Romeo – uno dei brand più fedeli a Concorso Italiano – con la partecipazione di Sports Car Market ha celebrato la Giulietta Sprint e i suoi storici modelli 2000 e 2600. Oltre alla Montreal, nata negli anni ’70 nella casa del Biscione.

Nel corso della giornata sono stati inoltre commemorati gli anniversari di alcune pietre miliari del car design italiano: il 31° anniversario della Lamborghini Diablo ed il 50° della Countach, il 50° della Maserati Bora, il 100° di Lancia Lambda ed infine il 50° della DeTomaso Pantera.

LEGGI ANCHE: “Maserati lancia Grecale, il suo nuovo suv compatto: il debutto a novembre”