La Serie B per la prima volta in America: accordo tra Helbiz Media e Fox

la serie b sbarca negli Usa e nei Caraibi. In foto atteo Mammì, ceo di Helbiz Media
Matteo Mammì, ceo di Helbiz Media
Share

Helbiz Media proietta il campionato italiano di calcio di Serie B negli Stati Uniti e nei Caraibi. Merito di un nuovo accordo stipulato con Fox, che permetterà al network di trasmettere ogni settimana le migliori partite in full hd, in diretta e in replica, e gli highlights delle prossime tre stagioni del campionato. Facendo seguito, così, agli accordi già stipulati per la trasmissione dei match in Germania, Austria, Svizzera, Balcani, Grecia, Spagna, America Latina, Indonesia, Romania e Israele nei giorni scorsi. 

LEGGI ANCHE: “Dai monopattini al calcio: Helbiz acquista i diritti Ott della Serie B”

“Si tratta di un accordo rivoluzionario, che porta per la prima volta il campionato italiano di Serie B in territori chiave come quelli del Nord America”, dichiara in una nota Helbiz Media, distributore esclusivo per la Lega Serie B dei diritti media in tutto il mondo. Nel dettaglio, Fox trasmetterà 3 partite a settimana, in full hd e con commento in inglese, sui propri canali sportivi e sul suo network digitale. Inoltre, le partite di Serie B saranno trasmesse negli Stati Uniti, in streaming, anche sull’app Helbiz Live, con telecronaca in italiano, a favore di tutti gli italiani che vivono in America.

“La collaborazione con Fox come media partner rappresenta un onore per Helbiz Media, e il campionato italiano di Serie B non potrebbe trovare una casa migliore per i suoi fan”, ha affermato Matteo Mammì, ceo di Helbiz Media. “Si tratta di un accordo rivoluzionario, che rappresenta un importante passo avanti in termini di copertura, audience e strategia editoriale. La nostra espansione internazionale continua, e questo accordo con Fox è un chiaro segnale di come il campionato di Serie B sia di totale interesse nel mondo dello sport, anche oltre i confini nazionali. Grazie a Fox e alle nostre piattaforme negli Stati Uniti e nei Caraibi, la Serie B raggiungerà un vasto pubblico di telespettatori in America”.

Soddisfatto anche Mauro Balata, presidente della Lega Serie B: “Questa stagione ha segnato un’enorme crescita nell’internazionalizzazione della Serie B, con i recenti accordi di trasmissione annunciati in diversi Paesi di tre continenti. Fox e il mercato nordamericano erano il tassello mancante: un obiettivo ambizioso, solo un sogno fino a qualche mese fa, e siamo onorati di averlo raggiunto. È una grande soddisfazione poter raggiungere i tanti italiani e i molti tifosi delle nostre squadre che vivono negli Stati Uniti, consapevoli di quanto il calcio possa contribuire a mantenere forti le proprie radici, senza dimenticare i tanti e credibili investitori che operano in quel mercato e stanno puntando sul nostro campionato”.