Le migliori destinazioni di viaggio per il 2022 secondo il National Geographic. C’è anche l’italiana Procida

Procida
Procida (GettyImages)
Share

Parchi nazionali e fauna selvatica, attività all’aperto, viaggi nel verde all’insegna dell’avventura. National Geographic ha pubblicato la sua “Best of the World 2022” con le 25 destinazioni top da visitare il prossimo anno. Le ha suddivise in cinque categorie: Natura, Avventura, Sostenibilità, Cultura e Storia e Famiglia. Tra i luoghi selezionati ci sono anche siti del patrimonio mondiale Unesco.

I migliori posti per godersi la natura:

Lake Baikal
Lake Baikal (GettyImages)

Lago Baikal, Russia

Nominato patrimonio mondiale dell’Unesco nel 1996, il lago Baikal è circondato da tundra, steppa, foresta boreale e spiagge vergini. Lungo il sentiero si potranno avvistare alcune delle 1.200 specie vegetali e animali che non si trovano da nessun’altra parte sulla Terra come la nerpa, l’unica foca esclusivamente d’acqua dolce al mondo.

Namibia

Passione safari. Deserti, dune e montagne aride che, in particolare nella striscia di Caprivi, offrono un paesaggio verdeggiante e ricco di fauna selvatica. Nella parte orientale della Namibia, in particolare, il Parco Nazionale di Nkasa Rupara è la più grande zona umida della regione e ospita leoni, leopardi e iene. Nel fiume, invece, ci sono coccodrilli e ippopotami.

Victoria, Australia

Il Wildlife Wonders, nella regione Otways di Victoria, ospita una fauna selvatica incredibile tra foreste antiche e cascate. L’idea è stata del paesaggista Brian Massey che insieme a botanici, scienziati, zoologi e specialisti ambientali, ha creato un sentiero in legno suggestivo. Per gli amanti della natura c’è la possibilità di acquistare visite guidate di 75 minuti  tra boschi di alberi di eucalipto e una fauna composta da koala e canguri.

Belize

Nell’aprile 2021, una coalizione di partner per la conservazione ha creato la Belize Maya Forest Reserve. Questa nuova area protetta accoglie il tapiro, animale nazionale del Belize, scimmie urlatrici nere, più di 400 specie di uccelli e alcune delle più grandi popolazioni di giaguaro sopravvissute dell’America centrale.

Nord Minnesota

In questa regione al confine con la provincia canadese dell’Ontario, l’inquinamento è cosa da poco. Ecco perché da questo punto della Terra, spegnendo le luci, si potranno ammirare migliaia di stelle in cielo. Per preservare questa bellezza e limitare l’inquinamento luminoso è nato il movimento Heart of the Continent Dark Sky Initiative.

I migliori posti per gli amanti dell’avventura:

Palau National Marine Sanctuary
Palau National Marine Sanctuary (GettyImages)

Arapahoe Basin, Colorado

Montagne che possono essere scalate solo da veri avventurieri. Ad Arapahoe Basin, in Colorado, si trova la “via di ferro”. È un percorso in arrampicata composto da pioli e cavi metallici (si sale per quasi 1.200 piedi fino a una vetta di 13mila piedi).

Palau

Nuotare con gli squali? A Palau, in Oceania, si trova il Palau National Marine Sanctuary, una delle aree marine protette più grandi del mondo, che salvaguarda circa 700 specie di coralli e oltre 1.300 specie di pesci tra cui un’incredibile varietà di squali. In quello che viene considerato uno degli ecosistemi marini più ricchi del pianeta, gli appassionati di snorkeling troveranno un vero paradiso.

Senna, Francia

Si chiama La Seine à Vélo ed è una nuova pista ciclabile di 270 miglia, inaugurata a ottobre 2020. Nelle 15 tappe del percorso, i ciclisti attraverseranno aree naturali protette, tra cui la Riserva ornitologica della Grande Noé in Normandia, potranno visitare le rovine dell’abbazia di Jumièges e, tra le altre cose, fare un tour guidato dai monaci benedettini dell’Abbazia di Saint-Wandrille.

New Brunswick, Canada

Una roccia a forma di tartaruga vicino alle cascate di Nepisiguit, nella provincia canadese del New Brunswick. E un percorso di 93 miglia lungo il fiume Nepisiguiti che inizia al livello del mare presso la Daly Point Nature Reserve a Bathurst e termina al Bathurst Lake nel Mount Carleton Provincial Park. Sede del Mount Carleton, la vetta più alta delle Marittime e alta 2.690 piedi.

Costa Rica 

Trekking al mare. Dai Caraibi al Pacifico, El Camino de Costa Rica copre 274 miglia per un percorso escursionistico di 16 tappe segue principalmente strade pubbliche mentre attraversa villaggi e città remoti, terre indigene di Cabecar e aree naturali protette.

Per i paladini della sostenibilità:

Yasuní National Park
Yasuní National Park (GettyImages)

Yasuní National Park, Ecuador

Il Parco Nazionale Yasuní dell’Ecuador orientale si estende su una superfici di quasi 4mila miglia quadrate ed è stato designato Riserva della Biosfera dall’Unesvo nel 1989.  Considerato uno dei luoghi più ricchi di biodiversità della Terra, ospita creature come formichieri, capibara, bradipi, scimmie ragno e circa 600 specie di uccelli. Yasuní fornisce anche rifugio alle popolazioni Tagaeri e Taromenane, gruppi indigeni Waorani che vivono in isolamento volontario.

Chimanimani, Mozambico

Il Parco Nazionale di Chimanimani, istituito nell’ottobre 2020 e situato al confine montuoso del paese con lo Zimbabwe, ospita la vetta più alta del Mozambico, il Monte Binga. Ospita un piccolo numero di elefanti, 42 specie di mammiferi, 475 specie di piante, 260 specie di uccelli e 67 specie di anfibi e rettili. Nella zona si organizzano attività di turismo sostenibile come l’escursionismo alle cascate della foresta e il pernottamento al Ndzou Camp.

Valle della Ruhr, Germania

La Valle della Ruhr, situata nello stato occidentale della Germania del Nord Reno-Westfalia, era un tempo nota per la densa attività di estrazione mineraria e la produzione di acciaio. Il più famoso è il sito del patrimonio mondiale di Zeche Zollverein, sede di una piscina all’aperto, pista di pattinaggio e sentieri.

La Gola del Columbia, Oregon/Washington

Al confine tra Oregon e Washington si trova la più grande area panoramica nazionale della nazione che comprende 293mila acri di terreni pubblici e privati. E attira più di due milioni di visitatori all’anno. Tante le iniziative per un’economia del turismo sostenibile anche con organizzazioni locali.

Łódź, Polonia

Quasi un terzo della città è uno spazio verde. È stata nominata Città del Cinema dell’Unesco nel 2017 per la sua ricca cultura cinematografica. Negli ultimi anni Łódź ha adottato nuove tecnologie ecologiche come combustibile derivato dai rifiuti e l’energia da biomassa per riscaldare le case. Nel 2021, la città ha collaborato con la piattaforma europea di consegna e-commerce InPost per ridurre le emissioni di CO₂ e il traffico nel centro della città.

Dove assaporare cultura e storia:

Procida
Procida (GettyImages)

Montagna di Jingmai, Cina

Destinato a diventare uno dei più recenti siti del patrimonio mondiale dell’Unesco nel 2022, la montagna ospita antiche piantagioni di tè che collettivamente formano la più grande piantagione di tè coltivata artificialmente al mondo.

Hokkaidō, Giappone 

Hokkaidō è l’isola più settentrionale del Giappone dove vivono gli Ainu, indigeni della regione settentrionale dell’arcipelago. Per preservarne la lingua e la cultura nel 2020 è stato inaugurato il Museo e Parco Nazionale Ainu di Upopoy. A rischio è in particolare la lingua Ainu, considerata in grave pericolo dall’Unesco.

Procida

Capitale italiana della Cultura 2022, la città è situata a 40 minuti a sud-ovest di Napoli. Prevede una ricca programmazione culturale, come mostre d’arte contemporanea, festival e spettacoli per incoraggiare viaggi responsabili durante tutto l’anno ed evitare un afflusso massiccio di visitatori durante l’estate. Sotto i riflettori il Palazzo d’Avalos dell’isola, struttura rinascimentale trasformato in prigione, che rinascerà come luogo culturale e parco urbano.

Atlanta, Georgia

Ad Atlanta sono nate due organizzazioni per l’emancipazione degli elettori: The New Georgia Project e Fair Fight Action, entrambe fondate dal leader politico e attivista Stacey Abrams. Tra le attrazioni principali ci sono il quartiere Old Fourth Ward e il mercato di Ponce City, con attrazioni storiche come il Martin Luther King, Jr. National Historical Park e il museo presidenziale Jimmy Carter.

Tin Pan Alley, Londra

Una volta fiancheggiata da editor musicali, studi di registrazione, sale prove e club, la stradina, soprannominata Tin Pan Alley di Londra, ha contribuito a lanciare il movimento punk rock britannico e leggende tra cui David Bowie, Elton John e i Rolling Stones. Nonostante negli ultimi anni la musica fosse praticamente morta, i negozi di chitarre sopravvissuti di Denmark Street hanno contribuito a farla rinascere.

Luoghi per famiglie:

Bonaire
Bonaire (GettyImages)

Licia, Turchia

Nella storica regione della Licia, nell’Anatolia sudoccidentale, i nomadi Yörük vivono una vita semi-nomade con le loro tende, i tappeti kilim, le mandrie, i cani da pastore e le tradizioni transumanti. Negli ultimi anni, le compagnie turistiche hanno iniziato a fondere le meraviglie della Licia con la vita di Yörük. Le famiglie possono percorrere parti della famosa via Licia, visitare siti antichi come Patara, Xanthos o Letoon e nuotare in acque cristalline.

Granada, Spagna

L’Alhambra è considerata il gioiello architettonico moresco d’Europa. Patrimonio mondiale dell’Unesco, poggia su una collina sopra Granada, in Spagna. Un tripudio di mosaici, arabeschi e muqarnas (volte ornamentali) rendono l’Alhambra un capolavoro di bellezza geometrica. Da visitare il Palazzo dei Leoni, uno dei tre palazzi reali originali dell’Alhambra, con 12 leoni di pietra che sostengono un grande bacino di marmo sulla schiena.

La Nuova Scozia, Maryland

La storia della ferrovia sotterranea scorre attraverso i corsi d’acqua, le zone umide, le paludi e le paludi di marea della contea di Dorchester sulla costa orientale del Maryland. È qui che Harriet Tubman, attivista statunitense che ha combattuto per eliminare la schiavitù e successivamente per ottenere il suffragio universale, è nata schiava. La sua storia è raccontata all’Harriet Tubman Underground Railroad Visitor Center.

Fiume Danubio

Con le sue vedute a scorrimento di castelli, città medievali e palazzi signorili, navigare sul fiume Danubio che attraversa 10 paesi europei (Germania, Austria, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Serbia, Romania, Bulgaria, Moldavia e Ucraina) vi ricorderà una fiaba. Attività consigliata: salire a bordo dell’iconica ruota panoramica di Vienna, la Riesenrad, o fare un giro in bicicletta tra i vigneti terrazzati della Wachau nella Bassa Austria.

Bonaire

Situata nel Mar dei Caraibi, l’isola di Bonaire presenta una natura selvaggia e relativamente incontaminata. Mare turchese, palme e spiagge bianche, al largo della sua costa si trova una delle riserve marine più antiche del mondo. il Bonaire National Marine Park. La riserva comprende 6.672 acri di barriera corallina, alghe e vegetazione di mangrovie. Le barriere coralline di Bonaire sono infine un’attrazione importante per i subacquei e gli amanti dello snorkeling (A Bonaire ci sono infatti diverse scuole di immersione).

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti