Arriva in edicola il numero di gennaio di Forbes dedicato alla mobilità intelligente

forbes
Share

È in edicola il numero di gennaio di Forbes Italia dedicato al mondo della mobilità. In allegato anche il trimestrale Bike. La copertina è dedicata a una donna, Irina Mella Burlacu, ceo di Vita International, originaria della Transilvania ma oggi italiana a tutti gli effetti, che dopo aver affrontato le avversità della vita con coraggio ha fondato a Brescia un’azienda che produce guardrail intelligenti, portandola a diventare leader europeo del settore.

Nelle sue oltre 130 Forbes #51 è presente anche la classifica delle 100 donne più influenti del mondo che, per la prima volta dopo 11 anni, non vede al primo posto Angela Merkel ma MacKenzie Scott, l’ex moglie di Jeff Bezos che negli ultimi due anni è diventata una delle più grandi filantrope del mondo. A farle compagnia sul podio Kamala Harris, la vicepresidente degli Stati Uniti e Christine Lagarde, Presidente della Banca Centrale Europea.

Inoltre, trovano spazio i 20 manager premiati al Ceo awards 2021 realizzati da Forbes, in collaborazione con Business International e Fiera Milano Media. Il consueto The Investigation, invece, indaga sul derby del nucleare, un tema sempre più d’attualità. La ricerca di fonti di energia utili a combattere il cambiamento climatico ha riacceso il dibattito sulle centrali atomiche ma mentre molti paesi sponsorizzano ancora gli impianti a fissione, alcune startup, anche grazie ai miliardi di investitori come Eni, Google, Jeff Bezos e Bill Gates, sembrano vicine a realizzare il sogno di produrre elettricità sfruttando la stessa reazione di fusione che avviene nelle stelle.

Nel numero di questo mese gli Under 30 selezionati da Forbes Italia per la categoria Venture Capital. Dietro al successo delle imprese c’è infatti il costante impegno, spesso nascosto, di investitori che sono sempre alla ricerca di talenti con nuove idee da supportare. Sono i venture capitalist che puntano sull’innovazione finanziando le startup.

Allegato a Forbes il numero 7 di Bike

In allegato a Forbes di gennaio c’è il settimo numero di Bike. Il direttore editoriale Marino Bartoletti ha voluto dedicare la copertina a Nerio Alessandri, fondatore e presidente di Technogym, che grazie ha una felice intuizione profondamente legata alla passione per il ciclismo, ha rivoluzionato l’allenamento indoor grazie a macchine uniche e innovative per ogni disciplina.

 

 

SCOPRI TUTTE  LE OPZIONI DI ABBONAMENTO

Per l’abbonamento carta + digitale clicca qui mentre per l’abbonamento solo digitale clicca qui.

 

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti