Abramovich lascia la gestione del Chelsea alla Fondazione. Ma non intende vendere

(Photo by Peter Macdiarmid/Getty Images)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Il miliardario russo Roman Abramovich ha annunciato che lascia “la gestione e la cura” del Chelsea alla fondazione di beneficenza della squadra di calcio dopo quasi 20 anni di proprietà. Lo annuncia lo stesso club, dopo le sanzioni annunciate del Regno Unito contro la Russia e i suoi ricchi oligarchi sull’invasione dell’Ucraina.

Fatti principali

  • Abramovich ha dichiarato che gli amministratori della fondazione “sono nella posizione migliore per prendersi cura degli interessi del club, dei giocatori, dello staff e dei fan”.
  • Il miliardario ha acquistato il Chelsea FC per circa $ 190 milioni nel 2003. Ora è valutato a $ 3,2 miliardi, secondo le stime di Forbes.
  • L’annuncio arriva dopo che Chris Bryant, un membro del Parlamento, ha affermato che Abramovich non dovrebbe essere autorizzato a possedere una squadra di calcio nel Regno Unito durante l’invasione russa dell’Ucraina. Anche altri membri del Parlamento avevano chiesto che Abramovich fosse sanzionato.
  • Abramovich non ha fornito una ragione per affidare la gestione della squadra agli amministratori della fondazione di beneficenza del club.
  • Abramovich non era coinvolto nella gestione quotidiana del club, ma aveva l’ultima parola sulle decisioni chiave del personale, secondo ESPN.
  • Non ha intenzione di vendere il club, hanno detto fonti a ESPN.

BACKGROUND

Dopo l’invasione dell’Ucraina, il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato sanzioni contro le banche russe, i membri della cerchia ristretta di Putin e altri oligarchi russi che parcheggiano le loro ricchezze nel paese. Altri paesi hanno imposto sanzioni contro funzionari russi e membri dell’élite russa, e alle loro famiglie. Le principali città dell’Ucraina sono state attaccate delle truppe russe, provocando centinaia di morti. Oltre 100.000 rifugiati sono fuggiti dal paese.

In cifre

13,6 miliardi di dollari. Questo è il patrimonio netto di Abramovich, secondo le stime in tempo reale di Forbes. Forbes ha riferito all’inizio di questa settimana che Abramovich aveva la possibilità di ottenere un prestito di $ 2 miliardi per il Chelsea FC, in caso di sanzoni dal governo del Regno Unito.

A margine

La Uefa ha spostato la finale di Champions League da San Pietroburgo a Parigi a causa della “crisi senza precedenti”. Altre organizzazioni, come l’Eurovision e la Formula 1, si sono mosse per impedire alla Russia di partecipare a diversi eventi.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.