Sony e Honda si alleano per realizzare auto elettriche. “Guideremo l’evoluzione del mercato”

Toshihiro Mibe, ceo di Honda
Share

Il mercato delle auto elettriche crea alleanze fino a ieri imprevedibili. Il più recente esempio riguarda il gigante della tecnologia Sony Group e il costruttore Honda Motors, ambedue giapponesi e alla ricerca di “provare qualcosa di nuovo”,  come ha detto il ceo di Sony, Kenichiro Yoshida, in conferenza stampa affiancato dal numero uno della Honda, Toshihiro Mibe. I due partner manifestano entusiasmo per la joint venture, ma non si soffermano sui risvolti economici dell’operazione, che punta a mettere su strada auto 100% elettriche nel 2025.

Guidare l’evoluzione del mercato

Per la verità, Sony ha presentato nel 2020 un prototipo di un’auto, il Vision-S, e subito dopo l’azienda si è messa alla ricerca di un importante partner che avesse esperienza nel settore della mobilità. 

“Con questa joint venture vorremmo guidare l’evoluzione del mercato della mobilità combinando la nostra esperienza nelle nuove tecnologie con quella della Honda che detiene brevetti ed esperienza nel lavoro sulla carrozzeria” ha spiegato a Reuters Yoshida che lo scorso mese di gennaio ha annunciato la nascita di una nuova società: Sony Mobility.

LEGGI ANCHE: L’ordine di Biden: solo auto elettriche per la polizia e il governo dal 2035

Apertura ad altri partner

L’accordo apre le porte anche ad altri partner interessati alla rivoluzione della mobilità elettrica che oltre a Tesla – apripista del settore – conta anche su giganti tecnologici come Alphabet con la piattaforma Waymo, Apple con il fantomatico Titan Project, che potrebbe lanciare una iCar già nel 2024, Intel con la piattaforma israeliana Mobileye acquisita per 15 miliardi di dollari. 

Sulle auto elettriche ci sono, inoltre, notevoli investimenti in corso da parte di Ford, General Motors, Volkswagen, Toyota e altri brand di auto blasonati. 

I ruoli che svolgeranno i due partner sono molto chiari: Honda si occuperà della produzione delle auto e dei servizi post vendita che sono essenziali per la customer satisfaction. L’azienda che ha creato Il Walkman e la Playstation, invece, si occuperà delle tecnologie presenti nelle auto compreso l’intrattenimento di bordo, settore nel quale Sony vanta una leadership mondiale.

LEGGI ANCHE: Boom di auto elettriche: Musk è leader di mercato. Stellantis è quarta con Bmw

Le opportunità per una nuova leadership

Il gigante tecnologico Sony – che con i suoi sofisticati sensori ottici rifornisce vari costruttori di smartphone e ha in cassaforte una considerevole mole di brevetti – vede nel mercato delle auto elettriche la grande opportunità per una nuova leadership. 

Negli ultimi anni, infatti, la sua presenza nell’elettronica di consumo ha subito un’erosione causata dalla concorrenza di aggressivi costruttori come Samsung e LG. 

Dal punto di vista del gruppo Honda, invece, c’è l’urgenza di ritagliarsi un ruolo da protagonista nel settore dei mezzi elettrici. “Non saremo un player minore di questo cambiamento ma puntiamo ad operare in prima linea e in modo proattivo per decarbonizzare la mobilità a tutto vantaggio dell’ambiente” ha detto Mibe, ceo di Honda Motor.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.