Helbiz rinnova la sua flotta a Milano. Puntando su sicurezza e tecnologia (ma anche sull’azzurro)

helbiz
Share

Helbiz rinnova completamente la propria flotta di veicoli elettrici già presenti a Milano. E lo fa con monopattini ancora più sicuri, tecnologicamente avanzati, e migliorati anche sotto il punto di vista del comfort, che andranno a sostituire i 750 mezzi già presenti nel capoluogo lombardo. Allineandosi, quindi, all’ultimo decreto legge.

“Milano è stata la prima città in Italia ad accoglierci e negli anni è diventata una delle metropoli europee per eccellenza, con le quali condivide un’attenzione sempre maggiore alle tematiche della sostenibilità e del benessere cittadino. Con il rinnovo della flotta vogliamo ringraziare i milanesi per la fiducia accordataci e dare un chiaro messaggio dell’impegno che intendiamo portare avanti per offrire un servizio sempre più sicuro e innovativo”, dichiara Matteo Mammì, ceo di Helbiz Emea. “Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione (al Sindaco, Giuseppe Sala e all’Assessora alla Mobilità, Arianna Censi) per la sua capacità di visione e per il reciproco confronto durante questi anni insieme”.

Helbiz: le novità dei nuovi monopattini

Tra le novità più attese presentate dal leader mondiale nella micromobilità e primo nel suo settore ad essere quotato al Nasdaq, ci sono certamente gli indicatori luminosi di svolta fronte e retro, che incrementano la sicurezza del cliente a bordo del mezzo.

In più, oltre a una batteria a lunga durata e al porta cellulare incorporato, i nuovi monopattini Helbiz sono dotati anche di apposite luci led poste sotto la pedana, che indicano lo stato di carica della batteria. Con lo scopo sia di renderlo più visibile al cliente, sia di conoscere fin da subito il livello di carica del mezzo. Ma non è tutto. Come dimostra sia l’attenzione spasmodica per la sicurezza, rappresentata dal parafango più robusto, dal doppio freno, e dagli ammortizzatori anteriori (che donano maggiore comfort alla guida su tutte le tipologie di pavimentazione stradale), sia l’attenzione alla tecnologia. Tutti i monopattini, infatti, sono equipaggiati con sistema Iot di nuova generazione inserito all’interno del monopattino, per una maggiore precisione nella localizzazione del Gps, che aiuterà ad evitare i parcheggi in zone e in modalità non consentite.

L’azzurro diventa iconico

Un’altra novità fondamentale è senza dubbio a livello di branding: in quanto la nuova flotta è caratterizzata dall’azzurro della livrea. “Helbiz innova rivoluzionando anche la propria immagine, scegliendo un colore facilmente riconoscibile e visibile. Grazie a questa scelta stilistica, i valori fondanti di Helbiz sono ulteriormente esaltati e portati all’attenzione dei clienti: l’azzurro della livrea, infatti, rappresenta responsabilità, creatività e fiducia, ma anche freschezza e innovazione”, ha aggiunto la stessa società. Senza dimenticare, inoltre, che questo colore, che negli Stati Uniti ha già sostituito il bianco/nero. Una decisione che mira ulteriormente allineare e unire i due paesi.

LEGGI ANCHE: “Helbiz debutta al Nasdaq. “Continueremo a investire, soprattutto in Italia”

Helbiz e Telepass Pay

Accessibile a chiunque scarichi e si registri nell’app gratuita Helbiz, disponibile per iOS e Android, senza variazioni di prezzo, la nuova flotta di Helbiz potrà sempre contare sulla collaborazione con Telepass. Sarà, infatti, ancora possibile continuare a noleggiare il monopattino e saldare il costo delle corse con Telepass Pay, l’app multifunzione che permette anche il pagamento delle strisce blu, del carburante, del bollo auto e molto altro.

“Sono felice della lungimiranza della città nel continuare a investire nella nuova mobilità. Helbiz è stato tra i primi ad entrare nel nostro circuito Telepass Pay e siamo contenti che continui il suo percorso di crescita. La nostra mission è facilitare la vita delle persone in movimento, attraverso una nuova esperienza di mobilità e la partnership con Helbiz viaggia in questa direzione. Siamo quindi allineati con il player di mobilità elettrica urbana che contribuisce a rendere Milano sempre più vivibile, sostenibile e meno intasata dal traffico”, ha commentato Aldo Agostinelli, chief consumer sales & marketing officer di Telepass.

LEGGI ANCHE: “A misura di cittadino: così Telepass vuole rendere le città più efficienti e vivibili”

Helbiz One e One-s

Oltre a dimostrare la sua inarrestabile volontà di continuare a investire in Italia e di mettere al centro il cliente, Helbiz sta anche proseguendo il suo cammino  verso la produzione dei propri mezzi Helbiz One – destinato alla vendita – e Helbiz One-S, che andrà a sostituire tutti i monopattini in sharing presenti in Italia. E il cui arrivo è previsto per fine 2022.

LEGGI ANCHE: “Helbiz svela One-S, il primo monopattino made in Italy per lo sharing”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.