Eleganza e precisione meccanica. La nuova serie limitata di Chopard che rende omaggio alla 1000 Miglia

(courtesy Chopard)
Share

Partner della 1000 Miglia dal 1988, Chopard presenta una nuova serie limitata del suo omonimo cronografo. Si tratta, nel dettaglio, di due versioni. Il primo esemplare, interamente in acciaio è limitato a 1000 esemplari, mentre il secondo con corona, pulsanti e lunetta in oro rosa 18 carati, è disponibile in 250 esemplari.

Rendere omaggio a una gara leggendaria

Il modello Mille Miglia 2022 Race Edition è un omaggio alla “Corsa Più Bella del Mondo”. La 40ª riedizione della 1000 Miglia si terrà dal 15 al 18 giugno e il tracciato va da Brescia a Roma e ritorno seguendo un itinerario leggermente modificato ogni anno.

Nello stesso spirito, il segnatempo Mille Miglia 2022 Race Edition si differenzia dalle precedenti edizioni della collezione per diversi dettagli. Innanzitutto il quadrante grigio-argento, caratterizzato da una sottile satinatura circolare e dall’uso di un blu intenso per le lancette, gli indici e l’inserto della lunetta.

Come reinterpretare i codici dell’eleganza maschile

Come ogni modello della collezione Mille Miglia, questa nuova interpretazione è progettata secondo i codici dell’eleganza maschile, della raffinatezza e dell’amore per la meccanica di qualità. Di rilevo è la leggibilità, che si esprime nelle dimensioni delle lancette a bastone, grandi e cerchiate di un blu vivace, ma anche nella finitura degli indici.

Infine, per separare le zone funzionali del quadrante sono state adottate diverse finiture. I totalizzatori cronografici posti a ore 6 e 12 spiccano per il bordo azzurrato e la scala decalcata, più spaziosa rispetto a quella dei piccoli secondi a ore 9. I contatori si distinguono anche per la punta delle lancette che, come la lancetta dei secondi centrale, esibiscono una punta rossa in omaggio al colore della 1000 Miglia.

Il movimento di precisione del cronografo

Il secondo pilastro tecnico della Mille Miglia 2022 Race Edition è la precisione. Prima di quella di marcia, non solo un concetto indispensabile per un cronografo da corsa, ma una caratteristica fortemente voluta da Karl-Friedrich Scheufele, co-presidente di Chopard, appassionato di auto d’epoca e pilota dilettante. Il movimento dell’orologio Mille Miglia 2022 Race Edition è inoltre certificato cronometro dal COSC (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres.)

    (courtesy Chopard)
    (courtesy Chopard)
    (courtesy Chopard)
    (courtesy Chopard)

L’autentica comodità di utilizzo

Il terzo pilastro è la presa. L’aderenza è il simbolo della padronanza del veicolo, di uno stile di guida controllato e di una prestazione ottimale in gara. In primo luogo, i pulsanti a fungo presentano un’ampia superficie incisa con una zigrinatura che mantiene il dito in posizione quando li si aziona. La corona di grande diametro esibisce una scanalatura che assicura una presa sicura e ne facilita l’uso.

Infine, il segnatempo Mille Miglia 2022 Race Edition è montato su un cinturino in pelle di vitello gold con parte interna in caucciù. In linea con i codici che caratterizzano la collezione Mille Miglia sin dal suo lancio, il caucciù riproduce il battistrada dei pneumatici da gara Dunlop degli anni 1960. Per abbinarsi al tema cromatico generale dell’esemplare, la pelle è stata traforata per rivelare il blu sottostante, per un effetto vintage.

Cosa lega Chopard alle gare automobilistiche

C’è un profondo legame che unisce Chopard e la 1000 Miglia. La fedeltà a una certa idea di eleganza, la passione per le auto d’epoca, il desiderio di essere al centro dei grandi eventi e, soprattutto, la volontà di realizzare orologi di alta qualità i cui concetti resistono alla prova del tempo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.