L’indiano Gautam Adani è ora la quarta persona più ricca del mondo

Gautam-Adani
Il presidente di Adani Group Gautam Adani in una foto del 2009. Ora è la quarta persona più ricca al mondo.
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

C’è un nuovo numero quattro nella classifica dei più ricchi del mondo. L’indiano Gautam Adani è salito di un posto nella classifica dei miliardari in tempo reale di Forbes dopo che Bill Gates ha annunciato una nuova donazione questa settimana.

La matematica dei miliardari è semplice quando si tratta di grandi donazioni: se regali denaro, il patrimonio netto si riduce. È quello che è successo a Bill Gates, che mercoledì donerà 20 miliardi di dollari alla Bill & Melinda Gates Foundation, nell’ambito dell’impegno della fondazione di aumentare le donazioni annuali del 50% entro il 2026.

La scalata di Adani

Lo spostamento di fondi ha portato Adani al quarto posto, occupato in precedenza da Bill Gates. Il patrimonio del magnate indiano è più che raddoppiato dall’inizio del 2021, raggiungendo gli attuali 112,9 miliardi di dollari. Il magnate delle infrastrutture possiede partecipazioni in sei società quotate in borsa che portano il suo nome e operano nei settori dell’energia elettrica, dell’energia verde, del gas e dei porti.

A febbraio,  ha superato il miliardario indiano Mukesh Ambani diventando la persona più ricca dell’Asia. All’epoca il suo valore era di 90,1 miliardi di dollari e si trovava al decimo posto nel mondo. Dopo aver abbandonato l’università (proprio come Bill Gates abbandonò Harvard), l’imprenditore indiano ha avviato un’azienda di esportazione di materie prime nel 1988.

È apparso per la prima volta nella lista dei miliardari del mondo di Forbes nel 2008, con un valore di 9,3 miliardi di dollari. A giugno, Adani e la sua famiglia si sono impegnati a donare 600 miliardi di rupie (7,7 miliardi di dollari) a una serie di cause sociali in occasione del suo 60° compleanno.

Dopo la notizia della donazione, Bill Gates è sceso nella classifica dei miliardari di Forbes, al quinto posto tra i più ricchi del mondo, con un valore stimato di 102 miliardi di dollari alla chiusura delle contrattazioni statunitensi di giovedì.

All’inizio di questa settimana, Gates ha dichiarato a Forbes che la sua Fondazione sta incrementando le donazioni a causa delle tristi condizioni del mondo, come la pandemia di Covid-19, la recessione economica e la guerra in Ucraina. Gates ha anche citato “il contesto politico in cui la volontà di pensare globalmente e di fare cose complesse sembra essere a un livello piuttosto basso”.

Il percorso di Bill Gates

Per 13 anni, a partire dalla metà degli anni ’90, il cofondatore di Microsoft è stato la persona più ricca del mondo. Per la prima volta è diventato il numero uno nella lista dei miliardari stilata da Forbes nel 1995, con un patrimonio di 12,5 miliardi di dollari. Ha mantenuto quel posto, con una ricchezza in costante aumento, fino al 2008, quando Warren Buffett è diventato il numero 1 per un anno.

Ha riconquistato il primo posto nel 2009, per poi cederlo al messicano Carlos Slim dal 2010 al 2013. Nel 2014 è tornato ad essere il numero uno (con un valore di 76 miliardi di dollari) e ha mantenuto questa posizione fino al 2018, quando è sceso al numero due e Jeff Bezos lo ha superato. Gates si è classificato al quarto posto nelle liste Forbes dei miliardari del mondo del 2021 e del 2022.

Gates ha ceduto la maggior parte delle sue azioni Microsoft nel corso degli anni. A partire dalla fine degli anni ’90, ha donato decine di miliardi di dollari di azioni alla Gates Foundation e ai suoi predecessori. Ha inoltre venduto un’ingente quantità di azioni Microsoft e ha diversificato il suo patrimonio.

A marzo 2020, quando si è dimesso dal consiglio di amministrazione della società, possedeva circa l’1,3% delle azioni di Microsoft, rispetto al 45% che aveva quando l’azienda fu quotata in borsa nel 1986. Se avesse mantenuto quell’1,3%, le sue azioni Microsoft avrebbero un valore di circa 26 miliardi di dollari.

Gates vanta partecipazioni multimiliardarie nell’azienda di gestione dei rifiuti Republic Services, nel produttore di attrezzature agricole Deere & Co. e nella Canadian National Railway. Inoltre è uno dei maggiori proprietari terrieri degli Stati Uniti.

Alla fine Gates darà via tutta la sua fortuna? Questa settimana ha dichiarato a Randall Lane che ha intenzione di abbandonare la lista dei miliardari di Forbes mentre è ancora in vita. Ha aggiunto che potrebbe assistere a un quarto di secolo della Gates Foundation. Gates, che oggi ha 66 anni, sarà allora novantenne e probabilmente sarà pronto a passare il comando a qualcun altro.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.