Il miliardario e maggior azionista dell’Atalanta Stephen Pagliuca ora vuole anche il Liverpool. Occhio all’incrocio con il Milan

liverpool stephen pagliuca
Il co-proprietario dei Boston Celtics Stephen Pagliuca durante una partita Nba dei Boston Celtics. (Photo by Maddie Meyer/Getty Images)
Share

Dopo la veloce e sorprendente acquisizione del 55% dell’Atalanta, annunciata lo scorso 19 febbraio, Stephen Pagliuca, co-chairman di Bain Capital, ci riprova. Tentando questa volta l’assalto a uno dei club più importanti al mondo: il Liverpool.

Secondo quanto rivelato da The Atleticl’attuale proprietà dei Reds, Fenway Sports Group, avrebbe aperto alla possibile cessione della società, al punto da aver già preparato una presentazione di vendita per le parti interessate e ad aver già dato mandato a Goldman Sachs e Morgan Stanley per occuparsi dell’operazione.

“Stiamo prendendo in considerazione l’ipotesi di far entrare nuovi azionisti all’interno del club, qualora fosse nel migliore interesse della società”, ha dichiarato Fenway Sports Group a Forbes. “Rimandiamo comunque pienamente impegnati nel garantire il successo del Liverpool, fuori e sul campo”, ha aggiunto.

Quanto vale il Liverpool e i potenziali acquirenti

Secondo le stime recenti di Forbes, il valore del Liverpool si aggira intorno ai 4,45 miliardi di dollari, cifra che la rende la quarta squadra di maggior valore nel mondo del calcio, e che permette potenzialmente un importante ritorno economico. Dato che nel 2010 Fenway Sports Group ha acquistato il Liverpool per una cifra di molto inferiore: 475 milioni di dollari, poco meno quindi del 10% rispetto al valore odierno. Che, comunque, rimane in linea con gli ultimi cambi di proprietà avvenuti proprio in Premier League.

Lo scorso maggio, infatti, a causa dello scoppio della guerra in Ucraina e delle conseguenti sanzioni occidentali contro gli oligarchi, il miliardario russo Roman Abramovich fu costretto a vendere il Chelsea a una cordata di imprenditori guidata da Todd Boehly per una cifra pari a 5,2 miliardi di dollari. Operazione che, proprio Stephen Pagliuca osservò molto da vicino, e che riaccende i fari nuovamente su di lui.

Anche perché, secondo The Atletic, Sir Jim Ratcliffe, l’uomo più ricco della Gran Bretagna e proprietario dell’azienda chimica Ineos – che aveva anche lui provato ad acquistare il Chelsea – ha già preso le distanze, e l’idea di una possibile acquisizione da parte di un fondo sovrano sarebbe probabilmente da scartare. Soprattutto in virtù del fatto che una gestione similare a quella del Fenway Sports Group sia in più in linea con il club.

LEGGI ANCHE: “Quali sono le squadre di calcio che valgono di più al mondo: il Real Madrid torna in vetta”

L’incrocio con il Milan

Chi guarderà con molta attenzione alla potenziale cessione del Liverpool è il Milan. Nel 2021, infatti, RedBird Capital Partners – che lo scorso maggio ha acquisito la società rossonera – ha comprato per 750 milioni di dollari l’11% di Fenway Sports Group.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.