La famiglia miliardaria Glazer mette in vendita il Manchester United. E intanto Ronaldo se ne va

Manchester United Ronaldo
(Photo by Naomi Baker/Getty Images)
Share

Il Manchester United è in vendita. Ad annunciarlo è stata la famiglia Glazer, proprietaria del club, che attraverso una nota stampa ha comunicato “che il Consiglio di amministrazione della Società sta avviando un processo per esplorare alternative strategiche per il club”. La decisione, secondo quanto riportato è arrivata dopo anni di proteste dei tifosi per il declino delle prestazioni sul campo. “Il processo”, continua il comunicato, “è progettato per migliorare la crescita futura del club, con l’obiettivo finale di posizionare il club per capitalizzare le opportunità sia sul campo che commercialmente”.

Quanto vale il Manchester United

Ma non solo. Oltre che ai risultati sportivi, la vendita del club punta anche al rafforzamento generale della struttura societaria: “Il Consiglio”, continua la nota, “prenderà in considerazione tutte le alternative strategiche, inclusi nuovi investimenti nel club, una vendita o altre transazioni che coinvolgono la Società. Ciò includerà una valutazione di diverse iniziative per rafforzare il club, tra cui la riqualificazione dello stadio e delle infrastrutture, e l’espansione delle operazioni commerciali del club su scala globale, ciascuna nel contesto del miglioramento del successo a lungo termine delle squadre maschili, femminili e del settore giovanile del club squadre e portando benefici ai fan e ad altre parti interessate”.

La famiglia Glazer detiene circa il 97% del potere di voto del club, anche se una piccola quota dell’organizzazione è quotata alla Borsa di New York. Le azioni del Manchester United sono salite di oltre il 14,6% dopo l’uscita della notizia, chiudendo a 14,94 dollari.  Secondo le stime di Forbes, il Manchester United vale 4,6 miliardi di dollari, il che lo rende il terzo club calcistico di maggior valore al mondo. La famiglia Glazer ha un patrimonio di 4,7 miliardi di dollari. A ricevere l’esclusiva per la vendita è stata The Raine Group advisor, società che si è occupata anche del recente cambio di proprietà del Chelsea.

La storia recente del Manchester United

Il Manchester United è uno dei club più vincenti della storia del calcio, avendo vinto la Premier League per 20 volte, 3 Coppe dei Campioni/Champions League, una Europa League, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa europea, una Coppa Intercontinentale e una Coppa del mondo per club Fifa. Negli anni della gestione Glazer le prestazioni della squadra sono calate, mentre la famiglia avrebbe riempito la società di debiti, portando i tifosi ad accusare i Glazer di dare priorità alle loro finanze personali rispetto alle prestazioni del club. Il Manchester United non vince la Premier League dal 2013 e ha vinto l’ultima competizione nel 2016, quando ha conquistato la FA Cup. In questo lasso di tempo, il Manchester City è emerso come nuova potenza del calcio inglese, facendo ulteriormente infuriare i tifosi.

L’addio di Cristiano Ronaldo

Nei giorni scorsi, il Manchester United ha annunciato la rescissione consensuale del contratto di Cristiano Ronaldo, dopo che quest’ultimo, in un’intervista a Piers Morgan, aveva rimproverato la dirigenza, sostenendo che ai proprietari “non importa nulla del club”.

Leggi anche: Mondiali Qatar 2022: chi sono i 5 calciatori più pagati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.