Tesla pronta al rimbalzo in Borsa? Secondo gli analisti “il contraccolpo Twitter è ormai superato”

Elon Musk, tesla fuori dall'S&P500 ESG
Elon Musk (foto Dimitrios Kambouris/Getty Images for The Met Museum/Vogue)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Mentre il titolo Tesla crolla ai valori minimi raggiunti negli ultimi due anni, diversi analisti sono sempre più ottimisti sul fatto che per le azioni della società il peggio potrebbe essere passato. Secondo questi esperti infatti il contraccolpo derivante dal coinvolgimento dell’amministratore delegato Elon Musk nella recente acquisizione di Twitter potrebbe aver raggiunto il suo picco – anche se non è chiaro quanto tempo ci vorrà affinché le azioni recuperino completamente il proprio valore.

Leggi anche: La grande fuga da Twitter: ondata di dimissioni dopo l’ultimatum di Elon Musk

Aspetti principali

  • In una nota diffusa mercoledì mattina, l’analista di Morgan Stanley Adam Jonas ha affermato che il recente crollo di Tesla – che ha fatto scendere i prezzi del 54% nell’ultimo anno – potrebbe rappresentare una “emergente… opportunità di valore” per gli investitori.
  • Jonas si è astenuto dal prevedere con esattezza i tempi di recupero del titolo, ma ha ribadito un obiettivo di prezzo per le azioni Tesla di 330 dollari, suggerendo che potrebbero salire del 94% circa nel corso del prossimo anno.
  • In una e-mail, l’analista di Wedbush Daniel Ives, ha definito il crollo delle azioni Tesla “esagerato”, attribuendolo alle preoccupazioni legate al fatto che Musk possa vendere ancora azioni Tesla per finanziare la liquidità per finanziare l’operazione Twitter e al “deterioramento del marchio”, in quanto gli investitori temono che in questa fase sia “tutto concentrato su Twitter invece che su Tesla”.
  • Tuttavia Ives, che ha parlato di un obiettivo di prezzo rialzista di 250 dollari, afferma che Tesla rimane sulla buona strada per produrre 2 milioni di veicoli quest’anno, un’impresa “davvero impressionante” considerando un contesto macroeconomico “nervoso” che ha spinto molte aziende di veicoli elettrici a tagliare i costi.
  • “Musk deve rassicurare gli investitori … la telenovela di Twitter non interferirà a lungo termine con il percorso di crescita di Tesla”, afferma Ives, aggiungendo che l’overhang di Twitter probabilmente peserà sul titolo Tesla almeno fino a quando la casa automobilistica non comunicherà gli utili del quarto trimestre a fine gennaio, che Wedbush ritiene possano riaccendere la fiducia degli investitori.
  • Itay Michaeli, analista di Citi, ha espresso un parere simile: Sebbene Citi abbia emesso uno dei più bassi obiettivi di prezzo a Wall Street per Tesla (176 dollari), Micheli ha aggiornato le azioni Tesla a neutrali, dicendo agli investitori che il calo del titolo ha reso i prezzi molto più ragionevoli.

Leggi anche: Elon Musk: “I tunnel sono il futuro”. Ma intanto trasforma il suo in un parcheggio

In cifre

289 dollari. Questo è l’obiettivo di prezzo medio per le azioni Tesla tra gli analisti di Wall Street, che suggerisce un rialzo, secondo FactSet, del 70%.

Sullo sfondo

Le azioni di Tesla sono salite ai massimi storici lo scorso novembre, ma hanno subito forti perdite dopo che Musk ha iniziato a vendere azioni e ha rivolto la sua attenzione a Twitter. “Alla fine Musk è Tesla e Tesla è Musk”, dice Ives. “Qualsiasi occhio nero per Musk si rifletterà sulle azioni di Tesla, e questo spiega il calo del 26% di Tesla dalla chiusura ufficiale dell’accordo con Twitter a fine ottobre”. Ad aumentare le preoccupazioni degli investitori, i rialzi dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve hanno penalizzato il sentimento del mercato, spingendo il Nasdaq, che pesa sul settore tecnologico, a scendere quest’anno del 30%.

Il contatore di Forbes

183 miliardi di dollari. È quanto vale il 51enne Elon Musk secondo le stime di Forbes.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.