Musk vende ancora Tesla: cedute in due giorni 3,5 miliardi di dollari di azioni

Elon Musk Tesla
(foto Maja Hitij/Getty Images)
Share

Secondo quanto riportato da TechCrunch, tra lunedì e mercoledì l’amministratore delegato di Tesla Elon Musk ha venduto oltre 20 milioni di azioni della società, per un valore di circa 3,5 miliardi di dollari. Questa vendita, contestualmente registrata in un documento normativo, porterebbe il valore delle azioni finora vendute da Musk a 39 miliardi di dollari. Attualmente Musk possiede quindi circa 66 miliardi di dollari di azioni Tesla.

Musk, che non spiegato il motivo di questa ulteriore vendita di azioni, in aprile ha venduto azioni Tesla per un valore di 8,5 miliardi di dollari, mentre in agosto ne ha cedute altre per un valore di 7 miliardi di dollari.

Leggi anche: Elon Musk ha dotato il quartier generale di Twitter di camere da letto per i dipendenti

Le azioni sono scese del 60,8%

Secondo quanto dichiarato dagli investitori, la vendita di queste azioni non era pianificata e non è chiaro se Musk abbia finito di venderne. Questa situazione ha portato alcuni dei maggior investitori di Tesla a implorare Musk e il consiglio di amministrazione di prendere in considerazione la possibilità di riacquistare azioni, dato che il prezzo delle azioni della società continua a crollare. Musk ha dichiarato, durante la presentazione dei dati economici del terzo trimestre di Tesla, che l’azienda probabilmente effettuerà un riacquisto l’anno prossimo, tra i 5 e i 10 miliardi di dollari.

Gli investitori osservano preoccupati, continuando a nutrire dubbi sulla lungimiranza di Musk nell’acquisizione di Twitter. Secondo loro infatti l’affare è stato dannoso per Tesla: le azioni Tesla sono scese del 60,8% rispetto a gennaio e mercoledì alla chiusura dei listini sono state scambiate a 156,80 dollari.

Leggi anche: Twitter ha sospeso l’account che segue gli spostamenti del jet di Elon Musk

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.