Crescono gli investimenti nello spazio: nel 2021 oltre 10 miliardi di dollari

spazio investimenti
(Shutterstock)
Share

Crescono gli investimenti nel settore dello spazio. Come evidenziato dal report ‘A different space race: Raising capital and accelerating growth’ di McKinsey & Company, nel 2021 i mercati pubblici hanno investito 10 miliardi di dollari in aziende spaziali. Una cifra record, considerando che nel 2012 si attestavano a 300 milioni di euro.

“Questi investimenti stanno alimentando una nuova ondata di dinamismo e innovazione in tutto l’ecosistema spaziale, con impatti sul panorama competitivo che potrebbero aumentare le sfide per alcune aziende”, evidenzia il report che prevede numeri importanti anche per l’anno appena concluso: “Anche se nella prima metà del 2022, gli investimenti sono rimasti indietro rispetto al 2021, tuttavia sono piuttosto elevati rispetto agli standard storici, indicando che il settore potrebbe dimostrarsi resistente nonostante le sfide dell’attuale contesto di mercato”.

Spazio e investimenti: le iniziative più importanti

Sull’onda del crescente interesse degli investitori, aumenta anche il numero dei nuovi operatori all’interno del settore. I quali, peraltro, stanno sfruttando l’ondata di capitali privati e pubblici per finanziare le loro roadmap di prodotti e diventare i primi a sfruttare una serie di opportunità commerciali in espansione nello spazio.

Come rivela McKinsey & Company, le iniziative LEO (Low-Earth Orbit) hanno attirato il maggior interesse e finanziamento da parte degli investitori, con la proliferazione di nuove costellazioni di piccoli satelliti e l’aumento della concorrenza nel mercato dei lanci di piccoli satelliti che ha fatto scendere i costi di lancio. “L’interesse degli investitori è stato anche spinto da una maggiore consapevolezza della varietà di casi d’uso LEO a breve termine, tra cui le telecomunicazioni e l’osservazione della Terra”, sottolinea il report.

LEGGI ANCHE: “Servizi spaziali, security e asset strategici della space economy. Parla Cristina Sgubin, responsabile legale di Telespazio”

Ma come raccolgono capitali?

Negli ultimi anni, le aziende che operano nel settore dello spazio hanno utilizzato cinque principali strategie per accedere ai capitali: fondi di private-venture, tra i quali spiccano soprattutto Andreessen Horowitz, Founders Fund e Lux Capital, spin-off, partnership, investimenti interni e ricerca e sviluppo, e spac (nel 2021 tra l’altro sono aumentate notevolmente in termini di frequenza e scala). .

Non bisogna dimenticare, inoltre, le M&A, in quanto alcune aziende utilizzano le fusioni e acquisizioni per perseguire l’obiettivo di diventare operatori unici attraverso l’espansione orizzontale o l’integrazione verticale. Ad esempio, evidenzia il report, Redwire ha adottato una strategia di M&A per costruire un portafoglio completo di competenze nella progettazione e produzione di satelliti e nei servizi in orbita. Nel novembre 2021 ha acquisito Techshot, un’azienda di biotecnologie in microgravità che ha stampato tessuti umani a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Altre aziende spaziali utilizzano le fusioni e acquisizioni per rafforzare le proprie capacità all’interno di uno specifico mercato finale. Questo è l’approccio che Planet Labs ha adottato nel mercato dell’osservazione della Terra. Nel 2017, ha acquisito asset di costellazione satellitare per rafforzare la propria copertura di osservazione della Terra, acquistando Terra Bella da Google. Più recentemente, Planet Labs ha perseguito operazioni di fusione e acquisizione con operatori focalizzati su software e dati, come VanderSat, per rafforzare le proprie capacità di analisi e dati a valle per l’osservazione della Terra.

Non tutte le espansioni o integrazioni, però, avvengono tramite M&A. Per esempio, SpaceX ha investito molto nel rapido sviluppo e nel lancio di Starlink, riconoscendo la possibilità di sfruttare le comprovate capacità della sua attività di lancio per implementare un sistema Internet a banda larga basato su satelliti. SpaceX ha infatti annunciato di voler investire 10 miliardi di dollari per la realizzazione di Starlink.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.