L’arte di reinventarsi: così Laura Astrologo Porché è diventata un riferimento nel mondo di orologi e gioielli

Laura Astrologo Porché (credit: Fuli Gemstones)
Share

Articolo tratto dall’allegato Small Giants del numero di giugno 2023 di Forbes Italia. Abbonati!

di Raffaella Galamini

Tenacia, competenza, spiccanti doti comunicative e soprattutto passione per il bello, l’arte, gli orologi e i gioielli. Laura Astrologo Porché è una donna fuori dal comune per la sua capacità di resilienza e di riuscire a reinventarsi sempre. Soprattutto è riuscita a centrare il suo grande sogno di scrivere di gioielli e orologi e di lavorare in questo settore in un periodo, la recente pandemia, che è stato drammatico per tanti e che per lei ha costituito la rinascita. Proprio durante l’emergenza Covid, Laura Astrologo Porché ha avuto l’intuito e l’abilità di sfruttare i social per farsi conoscere e per entrare in contatto con amministratori delegati e direttori dei più grandi brand del lusso nel mondo. Al punto che si definisce con una punta di ironia “una miracolata dal Covid”. 

Il percorso formativo e la necessità di ripartire

Ma procediamo con ordine nel raccontare la sua vita: un’esistenza fatta di tanti stop and go, come lei stessa ammette. “Mi ritengo un’antesignana per tanti motivi. Per cominciare la laurea all’università di Roma La Sapienza con 110 e lode in lingue orientali. La conoscenza di lingue come l’arabo, l’ebraico e il turco aggiunto a un focus storico-artistico-archeologico sui paesi di riferimento sono stati di sicuro d’aiuto nel mio lavoro. Poi la conoscenza dell’inglese, dello spagnolo e il fatto di essere bilingue in francese. Conoscenza quest’ultima preziosa per conseguire poi il master di secondo livello a Parigi alla Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales, sempre con il massimo dei voti”. Un percorso formativo di primo ordine. Una carriera che sembrava avviata. Laura Astrologo Porché comincia a lavorare alla Rai e si occupa spesso di arte, la sua grande passione. Fino a quando l’amore, il matrimonio e i figli la portano a lasciare la Rai, il lavoro e a trasferirsi a Milano. 

Inhorgenta Munich, una delle più grandi fiere al mondo nel settore della gioielleria

Poi però arriva il divorzio e la necessità di ritrovare un nuovo lavoro. “Mi ritrovo a 45 anni a dover ripartire. Grazie alla conoscenza di così tante lingue straniere vengo assunta da una casa farmaceutica dove mi occupo del mercato medio-orientale. Nel frattempo ricomincio a scrivere e timidamente mi affaccio al mondo del giornalismo. Parte una collaborazione con un editore svizzero dove vengo chiamata a scrivere di gioielli e orologi”, ricorda.

Il Covid e la svolta social: così Astrologo Porché è entrata in contatto con i grandi marchi

A quel punto però arriva il Covid. E Laura intuisce le potenzialità dei social, soprattutto in un momento così drammatico. All’inizio del 2020 apre una piccola pagina su Instagram dal nome Journal des bijoux, dove propone collage di gioielli. E qui avviene qualcosa che ha davvero del miracoloso: riesce a entrare in contatto con i grandi marchi. “Eravamo tutti in casa nel periodo del lockdown e così ho conosciuto amministratori delegati e imprenditori di primo piano che come me si trovavano a trascorrere tanto tempo sulle varie piattaforme social. Rapporti che mi hanno poi aiutato nella mia carriera”, ammette. 

Oggi la pagina Instagram Journal des bijoux è molto seguita e conta più di 65mila followers. Ci sono poi un profilo Linkedin con circa diecimila follower e all’attivo circa 100mila/120mila visualizzazioni mensili. Laura è presente anche su Facebook e su Tik Tok. “In generale amo i social, che mi hanno dato tante opportunità”. Oggi la giornalista è caporedattrice della rubrica Watches&Jewels per il gruppo editoriale del lusso svizzero Celebre Magazine World. Scrive inoltre per Rapaport Usa e Monaco Woman. Collabora con l’Ice Italian Trade Agency per il loro progetto Extra Ita Jewelry. Intensa la sua attività come press e influencer dei principali saloni europei, tra i quali Homi Fashion and Jewels, Vicenza Oro, Inhorgenta, Jewellery Geneva, Gemgenève, Fashion Paris 2023 a Parigi, nella prestigiosa Place Vendôme. Inoltre è media partner e membro di giuria della Roma Jewelry week e della Florence Jewellery Week.

Laura Astrologo Porché (credit: Filippo Fürst)

La passione per l’Art Déco e l’impegno nel sociale

Insomma è ormai un vero e proprio punto di riferimento per il mondo dei gioielli e degli orologi. Oggi Laura sostiene con passione i jewelry designer e i giovani talenti ancora poco conosciuti. La sua passione, quando si parla dell’età d’oro dei gioielli, rimane l’Art Déco. “Un periodo che ha evidenziato la libertà delle donne moderne, con le sue forme audaci e geometriche e le linee sofisticate”. Il gioiello a cui è però più affezionata è l’anello di fidanzamento con diamante Marquise, incastonato da Andrea Buccellati, che le ha regalato il marito. Non contenta di essere giornalista professionista tesserata in Svizzera e dei riconoscimenti e gli incarichi ottenuti nel mondo degli orologi e dei gioielli, Laura Astrologo Porché è anche molto fiera di essere una guida turistica ufficiale di Milano e della Lombardia per il francese e l’inglese.

Nel tempo libero è anche impegnata in importanti charity, tra cui il BeTeavon, la prima e unica cucina sociale kosher in Italia che offre pasti gratuiti a tutti i bisognosi. Inoltre, è sempre in prima fila nella difesa della parità di genere e dei diritti delle donne vittime di violenza: ogni anno collabora con il Premio Women in Cinema Award al Festival del Cinema di Venezia e alla Festa del Cinema di Roma, di cui è presentatrice, ideatrice e ambassador la sua amica Claudia Conte. Una donna davvero dalle mille risorse e dai mille talenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .