La classifica delle 150 migliori aziende dove lavorare in Europa. Cinque sono italiane

Share

Quali sono le migliori aziende dove lavorare in Europa. È questo il fulcro della nuova classifica realizzata da Great Place to Work. Giunta alla 21esima edizione, la classifica ha premiato le 150 aziende in Europa che hanno saputo creare e coltivare un ambiente di lavoro eccellente dal punto di vista della employee experience e comprende anche quest’anno molte filiali italiane di aziende multinazionali. Sono infatti 15 le filiali italiane di aziende multinazionali premiate.

Come evidenzia il comunicato ufficiale, nel 2023 il numero delle società analizzate è cresciuto del 12% rispetto allo scorso anno, per un totale di oltre 3mila aziende in Europa. Sono poi 5 le aziende premiate nella classifica nazionale Best Workplaces Italia che si sono qualificate nelle categorie Large, Medium e Small Companies: illimity, Sorgenia, Bending Spoons, Reverse e Accuracy.

“Il ranking dei 150 migliori ambienti di lavoro in Europa, secondo il parere espresso da oltre un milione di persone, conferma, ancora una volta, la centralità del fattore umano per lo sviluppo del business aziendale”, afferma Alessandro Zollo, ceo di Great Place to Work Italia– Le aziende che sono riuscite ad entrare in questa esclusiva classifica hanno saputo lavorare sull’equità delle retribuzioni, uno dei temi più delicati del mondo del lavoro di oggi, oltre che sulla percezione di condivisione della ricchezza generata dall’azienda e sulla restituzione, attraverso i benefit, di quella parte dello stipendio che l’inflazione galoppante ha inevitabilmente eroso”, ha aggiunto.

LEGGI ANCHE: “Quando fiducia fa rima con fatturato: le aziende dove si lavora meglio crescono di più”

La classifica delle migliori aziende dove lavorare in Europa

Multinational Companies

La categoria multinational companies vede la conferma al primo posto di DHL Express, azienda attiva nei settori information technology e trasporti. Seguono al secondo posto AbbVie, realtà attiva nei settori biotecnologie e prodotti farmaceutici e dell’assistenza sanitaria e in terza posizione Hilton, catena globale attiva nell’ambito del settore alberghiero e dell’accoglienza.

Large Companies

Il podio della categoria Best 50 Large Companies (imprese europee con un numero di collaboratori superiore a 500), è composto da AFAS Software, azienda olandese operante nel settore dell’information technology, seguita dalla tedesca adesso SE (Information Technology) e dalla britannica Baringa (servizi professionali).

Best Medium

Tra le imprese europee costituite da un numero di persone compreso tra 50 e 499, troviamo al primo posto l’olandese Blue Bricks (Information Technology) davanti all’azienda finlandese LummeCo(costruzioni e infrastrutture) e alla belga Easi(Information Technology).

Best Small

Infine, tra le 25 migliori aziende europee con un numero di collaboratori compreso tra 10 e 49, trionfa la turca TrabzonPort,davanti all’impresa francese MOZOO (servizi professionali) e alla svedese Patientnämndens förvaltning Region Stockholm(assistenza sanitaria).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .