Skin
Tech

Cosa sappiamo del nuovo iPad mini che Apple starebbe per lanciare

Dopo poche settimane dal debutto dei nuovi iPhone 15 e iPhone 15 Pro e degli altri dispositivi presentati durante il keynote dello scorso 7 settembre, si inizia già a parlare del futuro dei tablet Apple di nuova generazione.

Sebbene l’ultimo aggiornamento risalga ad ottobre 2022 con il lancio di un nuovo iPad con un design all-screen e il modello Pro di sesta generazione con il chip M2, alcune voci di corridoio anticipano i cambiamenti che potrebbero interessare l’iPad mini di settima generazione.

Le novità per il “mini”

Già lo scorso dicembre l’analista Ming-Chi Kuo sosteneva che Apple stesse lavorando su un nuovo modello mini che sarebbe arrivato entro la fine di quest’anno o durante i primi mesi del 2024 e nonostante non ci siano ancora dettagli ufficiali a riguardo, fonti vicine a 9to5mac confermano che nei piani della società è in programma un lancio imminente del dispositivo.

In merito alle novità che potremmo aspettarci, invece, non sono previsti sostanziali cambiamenti dal punto di vista estetico del tablet mentre è attesa l’introduzione di un chip più veloce poiché l’ultimo modello rilasciato e ancora oggi in commercio, vede la presenza del processore A15 Bionic annunciato nel lontano 2021. Mancherà all’appello il display con tecnologia ProMotion a 120Hz: ad anticipare questa assenza è un tweet pubblicato da un leaker con presunti contatti con la catena di fornitura.

Il futuro dei fratelli maggiori

Stando sempre alle anticipazioni pubblicate dalla fonte, Apple avrebbe eseguito alcuni test sul presunto iPad 11 attualmente conosciuto con il nome in codice J126b e che, anche in questo caso, potrebbe subire solo un upgrade hardware e non mostrare evidenti cambiamenti dal punto di vista del design. In lavorazione anche l’iPad Air 6 in due nuove versioni al momento note come J507 e J508 probabilmente corrispondenti al modello Wi-Fi e Cellular, e altri due modelli basati su iPad Air – noti come J537 e J538 – che potrebbero per la prima volta veder debuttare il tablet in due versioni con display di dimensione differente come già avviene con gli iPad Pro.

Per i futuri modelli del tablet di fascia alta di Apple è prevista l’introduzione del chip M3 e, secondo Mark Gurman nonché affidabile fonte di Bloomberg, anche dei pannelli OLED come quelli già presenti sugli iPhone dal 2017 ed è previsto il lancio in due dimensioni differenti ovvero da 11 e 13 pollici.

Ovviamente, non si ha alcuna informativa ufficiale in merito all’effettivo rilascio di questi dispositivi e tantomeno sapremo se effettivamente subiranno tali miglioramenti. Tuttavia potrebbe accadere, come già avvenuto in passato, che la società possa svelare i nuovi tablet silenziosamente senza programmare un evento di presentazione dedicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .