Skin
Antonio-De-Negri-Smart-Bank
BrandVoice

Investimento o liquidità? Grazie a Smart Bank non serve più scegliere

SMART BANK – BRANDVOICE | Paid program

L’Italia è senza dubbio un paese di grandi risparmiatori che spesso, però, sono restii a operare investimenti, perdendo tutta una serie di opportunità di rendimento.

Le evidenze in tal senso non mancano: basti pensare all’ultimo censimento della Banca d’Italia, che a febbraio indicava la presenza di 1.384 miliardi di euro di liquidità ferma sui conti correnti, di cui circa 800 miliardi riferibili al risparmio delle famiglie italiane.

I timori degli investitori italiani

A tutti gli effetti si tratta di un problema, considerando anche la fiammata di inflazione degli ultimi mesi, seppur ora sembri si sia entrati in una fase meno acuta, che contribuisce ad erodere questo denaro immobilizzato.

Se le evidenze numeriche non mancano, altrettanto numerose sono le possibili spiegazioni sociologiche o psicologiche dell’attitudine “conservativa” che si riscontra in Italia rispetto ad altri paesi europei e che porta un elevatissimo numero di risparmiatori a stare alla larga dagli investimenti e dalla dimensione finanziaria nel suo complesso.

Una delle più convincenti e, va detto, in larga misura comprensibile, è quella che spinge chi dispone di un capitale più o meno consistente a evitare di impiegarlo per il timore di rimanere senza liquidità nel caso in cui si debbano sostenere spese impreviste o far fronte a impegni più o meno programmati.

Gli esempi possono essere moltissimi: l’acquisto di una nuova autovettura, la necessità di realizzare lavori domestici a causa di danni imprevisti, la prenotazione del viaggio che si sognava da tempo, l’iscrizione dei propri figli o nipoti a un corso di inglese.

Un anticipo di liquidità con Smart Bank

La soluzione al dilemma liquidità/investimenti in realtà esiste ed è stata presentata in Italia da Smart Bank, banca d’investimento digitale fondata da Antonio De Negri che ha fatto della volontà di portare innovazione sul fronte finanziario la propria parola d’ordine.

L’istituto, ha infatti reso disponibile nel nostro paese agli investitori retail, ossia quelli che dispongono di capitali di entità medio-piccola, la possibilità di ricevere un anticipo di liquidità.

In sostanza, tramite Smart Bank è possibile ottenere un finanziamento su un ammontare fino all’80% dell’importo che si è deciso di investire, sia esso impiegato sotto forma di azioni, obbligazioni o fondi comuni, continuando a maturare l’interesse sull’intera somma investita.

Mantenere il proprio potere di spesa senza rinunciare ai rendimenti

L’istituto offre quindi un’opportunità di finanziamento con costi limitati, senza vincoli di durata e senza piano di ripagamento, accessibile mettendo in pegno i propri investimenti e con un importo minimo di liquidità pari a 3.500 euro, particolarmente indicata per chi vuole mantenere intatto il proprio potere di spesa senza però rinunciare ai rendimenti che gli investimenti possono garantire.

Come funziona in concreto? Ipotizzando il possesso di un portafoglio di Btp Valore per un ammontare di
100mila euro, questi oggi rendono il 4,5% annuo per 10 anni, ossia un lordo di 45mila euro (netto di 39.375 euro) alla fine dei 10 anni.

Qualora si optasse per un finanziamento Smart, per 20mila euro, sarebbe possibile decidere quando ripagarlo e come. Da un pagamento veloce dell’intero ammontare nella prima rata, alla scelta di ripagare tutto alla scadenza, o invece alla soluzione a rate, la scelta rimane del cliente che può personalizzare e calcolare l’opzione che gli dà la maggiore convenienza.

smart-bank

 

Si tratta di una possibilità che può trovare una delle sue concretizzazioni più naturali qualora il risparmiatore decida di sottoscrivere una o più delle diverse tipologie di conti deposito strutturati che Smart Bank ha lanciato nel corso dell’ultimo anno.

Gli strumenti offerti da Smart Bank

Alcuni esempi: i conti deposito con scadenza a 5 anni e interesse fisso al 5% lordo – non a caso chiamati 5×5 – lanciati la scorsa primavera; i conti deposito Futuro, a 10, 15 e 20 anni a tasso fisso rispettivamente al 5%, 6% e 7%; l’offerta di conti deposito step up che viene periodicamente riproposta per garantire il più ampio accesso possibile: l’ultima in ordine di tempo prevede un tasso medio del 6,1%.

Al di là delle diverse caratteristiche di ciascuno di essi, e ne è stata menzionata solo una piccola parte, sono strumenti innovativi che incarnano appieno la capacità dell’istituto di rispondere a diverse esigenze degli investitori, prima fra tutti quella di garantire a sé stessi o alle persone a cui si tiene un futuro finanziario tranquillo e protetto, e che hanno ottenuto un grande interesse da parte del mercato.

Oltre che, ovviamente, la possibilità di sottoscriverli e poi richiedere un anticipo di liquidità su parte della somma investita. D’altronde Smart Bank si sta distinguendo come una della realtà più all’avanguardia e autorevoli del panorama finanziario italiano.

Autorevolezza data anche dagli ottimi risultati che sta registrando: in poco più di un anno di attività – il lancio ufficiale è avvenuto a settembre 2022 – Smart Bank ha raggiunto quota 7mila clienti retail in Italia e Germania e più di 300 milioni di raccolta, ottenuti sia grazie ai depositi strutturati sia grazie ad altre soluzioni come il lancio della prima piattaforma di direct indexing – per creare modalità d’investimento ad-hoc anche per i clienti retail di taglio più piccolo – in Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .