Skin

Consorzio di Tutela della Finocchiona IGP

La Finocchiona IGP è un salume di antica tradizione legata a doppio filo alla Toscana, unica regione dove – secondo il disciplinare – può essere prodotta. La ricetta è stata tramandata dalle famiglie di salumieri per generazioni: per realizzarla si usano tagli di prima qualità di suini italiani, le cui carni vengono tritate e impastate con semi e fiori di finocchio, aglio, sale e pepe, più ingredienti facoltativi come il vino. Le carni vengono poi insaccate e stagionate nelle sale dove il salume si arricchisce dei sapori e aromi tipici, oltre a ricoprirsi di un sottile strato di muffa nobile. Dal medioevo la produzione di Finocchiona è arrivata ai giorni nostri, rappresentando un’eccellenza made in Tuscany che trae origine dalla saggezza contadina. La produzione certificata garantisce e tutela ogni attore della filiera e assicura il consumatore di trovarsi di fronte al prodotto originale. Il Consorzio raccoglie 39 aziende e si occupa di tutelare e promuovere la Finocchiona IGP in Italia e nel mondo: grazie all’impegno dei produttori soci e alle campagne informative, la Finocchiona IGP è sempre più apprezzata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .

CONTATTI

Sede: via di Novoli 73/C,
50127 Firenze (FI)
Telefono: 0554221769
Email: [email protected]

In primo piano

Savinese, classe 1977, Alessandro Iacomoni è al terzo mandato come presidente del Consorzio di tutela della Finocchiona IGP, di cui è al vertice sin dal 2017. L’azienda di famiglia, fondata dal padre Walter, è nota per la produzione di salumi tra cui la Finocchiona IGP e la porchetta cotta a legna. Col tempo l’azienda è cresciuta fino a diventare un’importante punto di riferimento produttivo nel panorama toscano delle salumerie.

Contenuto precedente
Contenuto successivo