Skin
Wine

Paolo Manzone

La Cantina Paolo Manzone oggi conta circa 15 ettari divisi su tre comuni: comune di Sinio, dove si trovano i vigneti per la produzione di dolcetto d’Alba doc, barbera d’Alba doc superiore, nebbiolo d’Alba doc e Langhe rosso doc; comune di Roddino per la produzione di dolcetto e barbera e il comune di Serralunga d’Alba, dove si trovano i vigneti di nebbiolo per la produzione del barolo di Serralunga d’Alba (da vigna giovane di 25 anni), barolo meriame (da vigna vecchia di 70 anni) e barolo riserva. La produzione annuale limitata a circa 80 mila bottiglie dà la possibilità a Paolo Manzone di seguire personalmente tutte le fasi della produzione: dalla vigna fino all’imbottigliamento e la vendita. La selezione dell’uva viene effettuato manualmente, selezionando i grappoli sia in vigneto che in cantina su uno speciale tapis roulant, conferendo l’uva in piccole casse. L’azienda agricola a carattere famigliare, è stata tramandata di padre in figlio e ha una superficie di circa 15 ettari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .

CONTATTI

Sede: Località Meriame 1,
12050 Serralunga d’Alba (Cuneo)
Telefono: 3494448201
Email: [email protected]
Sito: www.barolomeriame.com

In primo piano

I genitori di Paolo Manzone hanno iniziato a produrre vini a partire dalla metà del secolo. Paolo li ha sempre aiutati fin da giovane. Ha conseguito il titolo di enologo presso la “scuola enologica” di Alba nel 1983 e successivamente lavorato presso grandi cantine della zona. Nel 1999, in collaborazione con la moglie Luisella, Paolo Manzone ha investito nella ristrutturazione della vecchia casa della famiglia della moglie, realizzando così il sogno di avere una propria cantina.

Il punto forte

Tutte le fasi della lavorazione della vite, compresa la raccolta, sono effettuate a mano per garantire il massimo della qualità, così come tutte le fasi della vinificazione sono eseguite con la massima scrupolosità al fine di ottenere il miglior risultato, grazie anche alla lenta e delicata fermentazione in vasche di acciaio. Una corretta vinificazione e un lento affinamento permettono di ottenere vini importanti e di mantenere intatte le particolari caratteristiche delle uve dalle cui provengono.

Contenuto precedente
Contenuto successivo