Seguici su
Tecnologia 18 Novembre, 2019 @ 12:05

Mind – Milano Innovation District apre le porte a 55 aziende

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Mind - Milano Innovation District
(mindmilano.it)

Il Mind – Milano Innovation District – prende forma: al via la partnership con 55 aziende che daranno vita all’ecosistema di innovazione tecnologica, scientifica e digitale.

Mind – Milano Innovation District, l’innovazione che genera nuove opportunità per una crescita sostenibile

Per chi ancora non lo sapesse, nato da una partnership pubblico-privata tra Arexpo e Lendlease, Mind – Milano Innovation District è un distretto dell’innovazione in cui mondo accademico, istituti di formazione e ricerca, imprese, start-up, incubatori e acceleratori scambieranno e condivideranno risorse, conoscenza e tecnologie. Obiettivo di Mind è diventare una nuova destinazione per l’Italia, un nuovo centro urbano integrato e un modello per i futuri progetti di rigenerazione, caratterizzato da inclusività, connettività e resilienza, un luogo pensato per le persone, in cui i cambiamenti economici, ambientali e sociali genereranno nuove opportunità per una crescita sostenibile in sinergia tra ricerca, imprese e istituzioni.

Cariplo Factory: un ruolo di primo piano tra le prime 55 aziende partner di MIND, Milano Innovation District

Sono 55 le aziende che sabato scorso hanno firmato il proprio ingresso nell’ecosistema Mind, tra i protagonisti un posto di primo piano è riservato a Cariplo Factory che metterà a disposizione del distretto esperienze e competenze consolidate in oltre tre anni di attività nell’ambito dell’innovazione aperta e collaborativa. Creata nel 2016 per volontà di Fondazione Cariplo, Cariplo Factory ha dato vita a oltre 20 programmi di innovazione, per un totale di circa 400 iniziative e oltre 14 mila job opportunities create.

Nella fase di avviamento di Mind, Cariplo Factory si occuperà di consolidare il modello di Federated Innovation ideato da Lendlease e di avviare le prime iniziative con le imprese aderenti al distretto. Successivamente, nella fase esecutiva, Cariplo Factory sarà l’ideatore e il gestore dei programmi di innovazione che verranno realizzati all’interno del distretto Mind.

Nell’ambizione del distretto Mind di diventare un punto di riferimento per la crescita e l’innovazione del sistema Paese, Cariplo Factory ha individuato lo sviluppo naturale della propria missione: generare opportunità di crescita personale, imprenditoriale e industriale attraverso modelli di innovazione discontinua, inclusiva e responsabile. Una missione che già da qualche tempo porta avanti all’interno dell’area ex Ansaldo, per creare in uno dei più rilevanti siti di archeologia industriale di Milano un luogo di incontro e contaminazione tra talenti e start-up, aziende e istituzioni, profit e non profit.

Carlo Mango, Consigliere Delegato di Cariplo Factory
Carlo Mango, Consigliere Delegato di Cariplo Factory

Cariplo Factory è orgogliosa di contribuire alla creazione del più grande hub di innovazione italiano, uno dei più rilevanti a livello internazionale. E di farlo a Milano, città sempre più dinamica e attrattiva”, commenta Carlo Mango, Consigliere Delegato di Cariplo Factory. “Fin dal principio, Cariplo Factory si è collocata all’interno dell’ecosistema italiano dell’innovazione con l’obiettivo di incrementarne la competitività, in sinergia con tutti gli attori: università, centri di ricerca, incubatori, acceleratori, parchi scientifici, imprese, start-up, PMI, investitori, banche, istituzioni. Il nostro obiettivo è da sempre quello di promuovere l’open innovation quale strumento per oltrepassare logiche industriali settoriali, trarre il maggior beneficio dalle tecnologie esponenziali, attrarre talenti e valorizzare il nostro capitale umano, generare impatto non solo economico ma anche sociale. In MIND e nel suo modello di Federated Innovation abbiamo ritrovato questi valori e questa visione. Una visione che guarda, con prospettiva, al futuro del nostro Paese.

ForbesLive 26 Giugno, 2019 @ 12:30

ForbesLive lancia il primo galà dei giovani talenti

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Blue Financial Communication, società quotata all’Aim ed editrice dei mensili Forbes, Bluerating, Private e Asset Class, organizza dopodomani, venerdì 28 giugno alle ore 19:00, nell’ambito degli eventi targati ForbesLIVE, il primo Galà dei giovani talenti di successo presso la Cariplo Factory di Milano.

Continua infatti la marcia degli Under 30 nell’ambito del progetto che seleziona i juniores italiani che hanno sfondato in 20 settori di appartenenza con un evento esclusivo per fare networking e dare vita alla community dei leader di domani. Dopo la prima edizione di successo dell’anno scorso e la seconda selezione pubblicata sul numero di aprile 2019 del magazine, è ora la volta del primo evento ForbesLIVE dedicato ai leader del futuro che vogliono cambiare il mondo.

L’appuntamento è per venerdì sera alle 19:00 presso la Cariplo Factory di Milano per un momento di networking in un contesto informale che metterà insieme giovani manager, imprenditori affermati, influencer, artisti e scienziati, tutti insieme con l’obiettivo di creare la prima community Forbes Under 30 in Italia.

Tra i relatori di spicco durante l’evento Davide Dattoli, tra gli Under 30 più influenti d’Europa nel settore tecnologia e Under 30 Forbes dell’anno scorso. Dattoli è fondatore di Talent Garden, una start-up che ha raggiunto una valutazione da 100 milioni di euro. Sul palco anche i 3 imprenditori che hanno creato il brand-tormentone del Milanese Imbruttito.

Ad animare infine la serata, che prevede un light dinner, due ospiti di eccezione della scena dance internazionale: i dj italiani Merk & Kremont, all’anagrafe Federico Mercuri e Giordano Cremona che hanno calcato le consolle più cool del mondo come quelle del Pacha (Ibiza) e LIV (Miami) e partecipato per due volte all’Ultra Music Festival (Miami) oltre ad avere prodotto hit per Fabio Rovazzi, Il Pagante e Benji & Fede. Ma molti li ricorderanno anche per avere creato e prodotto il singolo Andiamo a comandare piuttosto che per la hit del 2018 Hands Up.

Lunga la lista delle aziende che hanno voluto collaborare con ForbesLIVE in qualità di sponsor della serata. Da Altus a Bulgari, da Circ a D1 Milano, Hp, Inspira, Porsche e Technogym.