Seguici su
Lifestyle 1 Luglio, 2020 @ 6:51

Lapo Elkann mette all’asta per beneficenza due gioielli del suo garage

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Auto di Lapo Elkann in asta
La Ferrari GTC4 Lusso “Azzurra” messa all’asta da Lapo Elkann (Courtesy Garage Italia)

La casa d’aste Wannenes batterà il prossimo 16 luglio due auto uniche di Lapo Elkann: si tratta della Ferrari GTC4 Lusso “Azzurra” e della 595 Abarth “Azzurra”. Il ricavato dell’asta sarà donato da Lapo Elkann alla Fondazione LAPS per sviluppare due progetti di solidarietà: “Scelgo Giusto”, un progetto di recupero di minori con problemi di tossicodipendenza o a rischio di caduta in substrati criminali e “Connessione Vitale”, programma volto al contrasto delle dipendenze digitali.

L’asta sarà organizzata nella cornice milanese di Garage Italia, nell’ambito di una vendita all’asta di auto e moto classiche, youngtimer e automobilia.

Per i due modelli “one-off” di proprietà di Lapo Elkann, disponibili come unico lotto, la stima è compresa tra i 375.000 e i 750.000 euro. Wannenes, aderendo ai progetti della Fondazione LAPS, ha deciso che al prezzo di aggiudicazione delle due auto non saranno applicati i diritti d’asta.

Auto di Lapo Elkann in asta
La Ferrari GTC4 Lusso “Azzurra” messa all’asta da Lapo Elkann (Courtesy Garage Italia)

La Ferrari GTC4 Lusso “Azzurra”, è un esclusivo esemplare di Ferrari GTC4 Lusso commissionata e personalizzata da Lapo Elkann. L’intero allestimento è stato curato da Garage Italia giocando sui contrasti creati dalle due diverse tonalità di azzurro, rappresentando un perfetto incontro del mondo automotive con quello della moda, del design e dell’arte. La carrozzeria, in Blue Navy Garage Italia, è caratterizzata dalla verniciatura in contrasto della bocca frontale, nell’esclusivo colore Azzurro Lapo, dello stesso colore sono la striscia che percorre tutta la lunghezza dell’auto di chiara ispirazione racing, le branchie laterali, le razze dei cerchi in lega e le pinze dei freni Brembo personalizzate con il logo Garage Italia.

Una tre porte equipaggiata con un motore V12 da 6,3 litri (F140 ED) capace di erogare 690 cv a 8.000 giri/min, accoppiato a un cambio a doppia frizione a 7 rapporti, in grado di spingere l’auto fino ad una velocità massima di 335km/h, accompagnati da un sound unico ed inimitabile. Dal punto di vista del piacere di guida l’auto è stata dotata (per la prima volta su una Ferrari) del sistema delle 4 ruote motrici e sterzanti, chiamati 4RM-S e delle sospensioni SCM-E che garantiscono prestazioni ottimali su ogni tipo di percorso.

Auto di Lapo Elkann in asta
La Abarth 595 Competizione “Azzurra” messa all’asta da Lapo Elkann (Courtesy Garage Italia)

Lo speciale esemplare bicolore della Abarth 595 Competizione “Azzurra” era nato invece come auto “tender” alla Ferrari GTC4 Lusso, verniciata per l’occasione dalla Basf RM nella colorazione bicolore con colori ad hoc “Blue Garage Italia” e “Azzurro Lapo”. La personalizzazione degli interni, che ha riguardato sedili, pannelli, cruscotto, cielo e tunnel centrale, ha visto l’uso totale di pelle Foglizzo. Sempre volendo giocare sui contrasti, il centrale dei sedili è stato realizzato in pelle intrecciata, sempre Foglizzo, di colore Azzurro. 

A completare questa vendita esclusiva altre 42 magnifiche auto da collezione, tra cui spicca la Dallara Stradale Limited Edition, l’ottava prodotta su una serie limitata di 10 (stima 220.000 – 350.000 euro), un magnifico esemplare di Alfa Romeo 1900 Super Sprint Touring Superleggera del 1955 3a serie (stima 170.000 – 250.000 euro), un’elegante Mercedes Benz 190 SL W121B II del 1956 (stima 90.000 – 120.000 euro), una Porsche 2.7 (210 CV) Carrera Targa del 1974 (stima 185.000 – 270.000 euro), e una Ferrari 488 Spider del 2018 (stima 200.000 – 280.000 euro).

L’asta del 16 luglio offrirà anche la possibilità agli appassionati di motociclette e scooter d’epoca di scegliere fra 12 modelli di indiscussa importanza storica, come una rara Piaggio Vespa 125 del 1954 “Faro Basso” (stima 5.000 – 9.000 euro), una Lambretta 125 B del 1952 in condizioni impeccabili (stima 4.000 – 8.000 euro) e una Piaggio Vespa 150 GL del 1964 (stima 5.500 – 8.000 euro).

Infine, sarà offerta anche una selezione di oggetti di automobilia, composta da pezzi come il fondo piatto della F1-2000 iridata di Michael Schumacher, modelli Ferrari realizzati da Amalgam in edizione limitata, un modello in scala 1/5 della Ferrari F2003 GA e il cofanetto Ferrari con pins e stampe dei successi mondiali in F1.

Tutti i lotti saranno in esposizione presso Garage Italia a Milano, dal 13 al 16 luglio 2020.

Video 15 Aprile, 2020 @ 3:10

Lapo Elkann a Forbes: “Crediamo insieme nella forza dell’Italia” – VIDEO

di Marco Barlassina

Direttore, Forbes.it

Direttore Forbes.itLeggi di più dell'autore
chiudi

Parte la campagna di beneficenza promossa da Fondazione Laps a sostegno della Croce Rossa Italiana impegnata a fronteggiare l’emergenza Covid-19. Con i proventi raccolti verranno donati buoni spesa alle persone più bisognose.

Lapo Elkann, ideatore dell’iniziativa, ne ha parlato con Forbes.it

 

Il video della campagna

 

Alla campagna partecipano: Gianluigi Buffon, Alessandro Del Piero, Fedez, Valeria Golino, Papu Gomez, Charles Leclerc, Giovanni Malagò, Paolo Maldini, Federica Pellegrini, Cristiano Ronaldo, Giuliano Sangiorgi, Giovanni Soldini, Bebe Vio, Alessandro Zanardi e Javier Zanetti.

Per donare: http://nevergiveup.tinaba.it

 

Trending 30 Marzo, 2020 @ 9:48

La lettera di Lapo Elkann all’Italia che resiste

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Lapo Elkann (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

In origine furono le mimose fatte trovare l’8 marzo fuori dagli ospedali di Milano e Torino per medici e operatori sanitari impegnati nella lotta al Coronavirus, poi sono arrivate le donazioni per la Regione Lombardia, e quelle di mascherine a Napoli. Ieri ancora gli elogi al premier albanese per gli aiuti all’Italia e quelli ai giocatori della Juventus che hanno accettato di ridursi i compens.

Insomma Lapo Elkann, sia attraverso Twitter sia mediante gesti concreti, è tornato a far sentire la sua presenza in un momento non facile per l’Italia. Oggi lo fa con una lettera d’amore al Paese.

Il testo della lettera firmata da Lapo Elkann è apparso sul sito personale di Elkann www.lapoelkann.com, lo riportiamo di seguito.

 

E’ nel momento peggiore per la nostra nazione che mi trovo a scrivere una lettera d’amore all’Italia, come quando si scrive ad una donna che al momento non c’è, ma che presto ritornerà.

Se da sempre ho dimostrato il mio amore incondizionato nei confronti dell’ingegno italiano, da Leonardo Da Vinci a Mattei, da Pirandello a Rita Levi Montalcini, dai film di Fellini al futurismo, dalla Ferrari e la Fiat a Diesel e Piaggio, dalle tante eccellenze del cibo italiano a Barilla, da Palladio a Renzo Piano, da Armani e Moncler a Gucci e Diesel, da Brembo a tutte le piccole imprese bandiere del nostro paese nel mondo, ora mi sono innamorato di un’altra Italia…

Quella di chi resiste ogni ora, ogni minuto ed ogni secondo che passiamo in questo momento cupo e buio, l’Italia che sa che quando la notte è scura, vuole dire che l’alba è più vicina.

Quell’Italia che non si arrende, sui balconi, nelle corsie, nelle case. Una Italia fatta di medici, infermieri, professionisti della salute, volontari capaci di donare un sorriso anche tra le lacrime, autotrasportatori, commessi, cassiere, piccoli, medi e grandi imprenditori e da tutte quelle persone che fanno battere il cuore più grande dell’Europa. Con un pensiero particolare a chi in questi giorni non ha da mangiare e non ha un tetto sulla testa.

Quello che ci ha insegnato la nostra storia è che l’Italia è un paese che non muore mai, e quando è in ginocchio si rialza sempre. perché abbiamo qualcosa che ci salva sempre: la forza della bellezza, della bontà, della creatività, della generosità e una costante resilienza che attraversa il nostro paese da nord a sud. ??

Lifestyle 29 Gennaio, 2020 @ 9:51

Lapo Elkann si “allea” con CR7: accordo per nuove linee di occhiali

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Cristiano Ronaldo - Cr7
(Daniele Badolato – Juventus FC – Getty Images)

Anche Lapo Elkann punta su Cristiano Ronaldo. Tralasciando il suo tifo juventino, l’imprenditore italiano ha infatti scelto il fuoriclasse portoghese non per le sue prestazioni sportive ma per una linea di abbigliamento, o meglio, di occhiali.

Entrando nel dettaglio, Italia Independent Group S.p.A, fondata e diretta proprio da Lapo Elkann, ha annunciato che la sua società di eyewear Italia Independent S.p.A. e il brand di Cristiano Ronaldo hanno firmato un accordo globale esclusivo della durata di cinque anni per la creazione di collezioni eyewear sotto il brand CR7.

Come annunciato in una nota dall’azienda quotata sull’AIM Italia di Piazza Affari, la prima collezione CR7 Eyewear è stata interamente ispirata e disegnata per Cristiano Ronaldo e verrà svelata, in anteprima mondiale, in occasione di Mido 2020, che andrà in scena dal 29 febbraio al 3 marzo a Milano. La collezione sarà disponibile sul mercato nei migliori ottici del mondo e sulle migliori piattaforme e-commerce a partire dalla Primavera/Estate 2020.

Lapo Elkann e Cristiano Ronaldo: la soddisfazione dei protagonisti

Dopo aver ufficializzato l’accordo con Cristiano Ronaldo, Lapo Elkann, Direttore creativo di Italia Independent, ha espresso tutta la sua soddisfazione, dichiarando: “Oggi per me e per tutta Italia Independent è una giornata da ricordare: aver ottenuto la licenza eyewear CR7 è un tassello di straordinaria importanza nel nostro percorso di crescita”. 

Creatività, velocità di esecuzione e sguardo verso il futuro sono questi, come dichiara il fondatore dell’azienda quotata a Piazza Affari, gli ingredienti fondamentali che hanno permesso a Italia Independent Group S.p.A di diventare una realtà in grado di attrarre brand riconosciuti a livello globale, come CR7, che Lapo Elkann definisce “un uomo eccezionale oltre che una leggenda del calcio con oltre 700 gol segnati, cinque Champions League alzate al cielo e cinque Palloni d’oro messi in bacheca”. 

E proprio il numero 7 della Juventus si è definito “veramente entusiasta di collaborare con Italia Indipendent”, perché ha svelato di essere sempre stato appassionato di occhiali, tant’è che ha rivelato: “Ho sempre voluto avere una mia linea”. 

Style 24 Giugno, 2019 @ 10:30

Lapo Elkann e Pharrell Williams di nuovo insieme per Billionaire Boys Club

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda, viaggi, arte e nuove tendenze.Leggi di più dell'autore
chiudi
occhiali modelli
(italiaindependent.com)

Quando un’intesa creativa funziona bene, c’è più di un motivo per ripetere l’esperimento. E quello di Lapo Elkann, fondatore di Italia Independent, e il cantautore Pharrell Williams, ideatore di Billionaire Boys Club, ha a che fare ancora una volta con il settore eyewear. Risultato del co-branding tra le due realtà è un accordo di licenza per la produzione e distribuzione di una linea di occhiali da sole, già in vendita nelle rispettive boutique e sui rispettivi e-commerce. La linea comprende 3 modelli da sole in tre varianti colore, ispirati allo stile urban newyorkese degli anni Novanta.

“Sono orgoglioso di annunciare quest’unione con Billionaire Boys Club. I due team creativi lavoreranno con grande empatia per la realizzazione di una collezione i cui frutti offriranno al mercato prodotti cool e fortemente desiderabili, in linea con i criteri di qualità che trainano le due aziende”, ha detto Lapo Elkann, che ha fondato Italia Independent a gennaio 2007.

occhiali modella
Instagram @italiaindependentofficial

Fondato nel 2005 da Pharrell Williams, invece, il brand di streetwear Billionaire Boys Club non è nuovo a episodi di co-branding avendo in passato collaborato anche con il marchio tedesco Adidas. Ma dietro il significato del suo nome si cela ben altro che la semplice offerta di abbigliamento: vestire Billionaire vuol dire piuttosto appartenere a un vero e proprio club, dove i suoi componenti si ritrovano per stile e gusti musicali.