Seguici su
Style 20 maggio, 2019 @ 10:47

A Cannes 2019 trionfa l’eleganza. Ecco i look più belli del red carpet

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda e tutto ciò che le gravita attorno.Leggi di più dell'autore
Nata in Sicilia, si trasferisce a Milano per studiare giurisprudenza ma soprattutto per inseguire la sua più grande passione: la scrittura. In precedenza ha collaborato con il quotidiano di Class editori MFFashion occupandosi di moda e finanza. Appassionata di romanzi gialli, musica jazz e cinema. chiudi
Louise Bourgoin (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Dalla stravaganza dell’ultimo red carpet del Met Gala al rigore del Festival di Cannes è davvero un attimo. Ha preso il via infatti pochi giorni fa la 72esima edizione dell’evento dedicato al mondo del cinema che ogni anno riunisce nella splendida cornice del comune francese celebrità di fama internazionale. Una cerimonia che, oltre all’attenzione della critica cinematografica, attira l’attenzione anche per le scelte stilistiche dei suoi protagonisti.

Tra gli ospiti più attesi sul tappeto rosso, in scena fino al 25 maggio, sia il trio Brad Pitt, Leonardo DiCaprio e Margot Robbie, protagonisti del film C’era una volta a Hollywood diretto da Quentin Tarantino, sia la coppia spagnola per eccellenza del grande schermo, Antonio BanderasPenélope Cruz, che porteranno a Cannes l’ultima creatura di Pedro Almodóvar, Dolor y gloria.

Senza dimenticare l’attrice e attivista statunitense Eva Longoria, per la 14/ma volta sul red carpet del festival di Cannes, Elle Fanning, la giurata più giovane della storia del festival e la debuttante Selena Gomez. Dopo la proiezione di “The Dead Don’t Die” di Jim Jarmush, che ha aperto la prima serata, a rubare la scena nella seconda giornata della kermesse sono stati altri due film in corsa per la Palma d’Oro: “Les Misérables” di Lady Ly e di “Bucurau” di Mendoza Filho e Juliano Dornelles.

L’unico film italiano in concorso sarà Il traditore di Marco Bellocchio, in programma giovedì 23 in contemporanea con l’uscita al cinema, mentre tra le collaborazioni eccellenti non può sfuggire quella tra il regista di Call me by your nameLuca Guadagnino, che porta alla Quinzaine (selezione parallela a quella ufficiale del Festival di Cannes) il suo mediometraggio, The Staggering Girl, realizzato in collaborazione con il direttore creativo di Valentino, Pierpaolo Piccioli.

Tra gli eventi collaterali, il 23 maggio si svolgerà all’Eden Roc di Cap d’Antibes il più fotografato dei galà di Cannes, l’amfAR, che nel corso degli anni ha raccolto oltre 220 milioni di dollari nella lotta contro l’AIDS (quest’anno non dovrebbe mancare il contributo di Leonardo DiCaprio). Anche quest’anno, infine, il festival farà la gioia degli hotel extralusso sulla Croisette come la suite Dpa del Carlton, dove oltre alla gift room è stata allestita una spa con i trattamenti beauty più in voga di Los Angeles e il Crave Free, il primo integratore a base di polvere di caviale.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!