Seguici su
Forbes Italia 4 Ottobre, 2019 @ 10:30

La sanità digitale tra presente e futuro al Digital Health Summit 2019

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
(Shutterstock)

Già nel 2018 l’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità del Politecnico di Milano rilevava che la scarsa cultura digitale, la limitata conoscenza delle potenzialità delle nuove tecnologie e la mancanza di competenze nel loro utilizzo sono, insieme alle limitate risorse economiche, rappresentavano i principali ostacoli all’adozione delle nuove tecnologie digitali all’interno delle aziende sanitarie. Con l’obiettivo di colmare questo gap, NetConsulting Cube, GGallery Group e AISIS (Associazione Italiana Sistemi Informativi in Sanità) organizzano per il quarto anno consecutivo Digital Health Summit, il convegno di riferimento dell’e-Health in Italia.

Istituzioni, relatori di fama ed esperti di settore nazionali ed internazionali, dal 9 all’11 ottobre, presso il Centro Congressi Palazzo delle Stelline di Milano, si confronteranno per discutere di innovazione in ambito socio-sanitario dal punto di vista organizzativo, di processo e digitale. Molto ampio il panel di aziende attive in ambito Tecnologia e Pharma che saranno presenti all’evento, da Engineering, Reply, Roche a Gruppo GPI, Philips passando per Dedalus, Infocert, Takeda, Lutech  senza dimenticare Afea, Artexe, Elmec, Intersystems, Artexe, Medarchiver, Medtronic e  Phargentis. Tre giorni ricchi di eventi e di grandi novità rispetto alle precedenti edizioni: il contest Health-a-thon; la presentazione del Cybersecurity Filght Simulator e dei risultati della ricerca condotta da NetConsulting cube sulla Cybersecurity in Sanità; la partecipazione di Chime, l’Associazione di CIO americani di cui AISIS è diventata Italian Chapter, primo in Europa e secondo al di fuori degli Usa. Il programma con la lineup di relatori è consultabile sul sito www.digitalhealthsummit.it

Value Based Digital Healthcare al centro del Digital Health Summit 2019

Digital Healt Summit 2019Tema centrale del convegno la ‘Value Based Digital Healthcare’, intesa come base rispetto alla quale i sistemi sanitari europei devono operare per mantenere la propria sostenibilità ed equità futura.

Dopo il successo dell’anno scorso – annuncia Annamaria Di Ruscio, Amministratrice Delegata di NetConsulting cubeabbiamo deciso di rimanere a Milano per dare vita a una quarta edizione del Digital Health Summit ancora più incentrata sul legame Sanità-Pharma fra tecnologia, organizzazione, gestione sanitaria ed amministrativa, passando attraverso una più ampia partecipazione del mondo delle aziende farmaceutiche, dei Direttori Generali e Sanitari oltre che dei CIO. Tema centrale della tre giorni ottobrina sarà la ‘Value Based Digital Healthcare’ (VBDHC): si partirà con un’overview internazionale per poi analizzare nel corso delle giornate, con numerose Case Study, tutte le tematiche legate alla sanità dal punto di vista organizzativo, di processo e digitale.”

W.In.e, il concorso che premia i protagonisti della trasformazione digitale nella sanità

Nel corso Digital Health Summit, tra i tanti appuntamenti di rilievo, la premiazione della seconda edizione del Concorso W.In.e (W.In.e. and Inspiring e-Leaders).

Anche quest’anno – sottolinea Giuliano Pozza, Presidente di AISIS – abbiamo deciso di concentrarci sulle persone perché crediamo siano ciò che fa la differenza. Abbiamo deciso di mettere sotto i riflettori i leader (manager, medici, personale non medico…) che hanno promosso e realizzato progetti di trasformazione digitale ad alto impatto. Quello che premiamo non è però il progetto in sé ma la leadership organizzativa, di processo e digitale, quindi la capacità di definire una vision, aggregare consenso, producendo una vera trasformazione digitale.”

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!