Seguici su
Leader 22 Novembre, 2019 @ 12:37

Quanto è ricco Michael Bloomberg, il miliardario che punta alla Casa Bianca

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Usa 2020: Michael Bloomberg si prepara a sfidare Donald Trump per la Casa Bianca
(shutterstock)

La corsa alla presidenza degli Stati Uniti sta per entrare nel vivo: il miliardario Michael Bloomberg ha depositato la sua candidatura formale alla Federal Election Commission per le primarie del Partito Democratico in Alabama e Arkansas, un passo importante verso la sfida contro Trump per la Casa Bianca. Del resto, che Bloomberg fosse attratto dalla politica era già abbastanza evidente considerando che ha ricoperto per ben 12 anni, dal 2002 al 2013, la carica di sindaco di New York.

 Quanto è ricco Michael Bloomberg, il probabile prossimo sfidante di Donald Trump

Ma chi è Michael Bloomberg e, soprattutto, come è arrivato ad accumulare un patrimonio personale di ben 54,4 miliardi di dollari attestandosi all’ottavo posto nella classifica dei miliardari di Forbes aggiornata in tempo reale?

Nato a Boston il 14 febbraio 1942, Michael Bloomberg ha da subito dimostrato di avere la finanza nel Dna. Figlio di un contabile, Bloomberg si è laureato alla Johns Hopkins University e, nel 1966, ha conseguito un MBA alla Harvard University. Il suo primo lavoro a Wall Street è stato con la banca d’affari Salomon Brothers, diventandone partner nel 1972, ma il suo destino era altro.

 Michael Bloomberg e la più grande piattaforma mondiale di servizi per la finanza

Nel 1986 Michael Bloomberg fonda la Bloomberg LP, multinazionale con sede a New York, della quale detiene l’85%, che fornisce strumenti finanziari altamente tecnologici come una piattaforma di analisi e trading azionario, e servizi dati e news a società e organizzazioni finanziarie di tutto il mondo attraverso il terminale Bloomberg (Bloomberg Terminal), il suo prodotto principale.

 La filantropia di Michael Bloomberg

Sensibile al tema della sostenibilità ambientale, Michael Bloomberg, ha lanciato Beyond Carbon la più grande campagna in assoluto contro i cambiamenti climatici negli Stati Uniti. Beyond Carbon sta lavorando per portare il Paese verso un’economia dell’energia pulita al 100% e garantire che, dopo le elezioni del 2020, la prossima amministrazione erediterà un Paese energeticamente più sostenibile, una chiara stilettata verso la posizione di Trump sull’argomento.

Del resto, Michael Bloomberg era già noto per la sua filantropia, tanto da aggiudicarsi la terza posizione nella classifica elaborata da Forbes e SHOOK Research di Boca Raton, America’s Top 50 Givers, la classifica dei filantropi che hanno donato più soldi in beneficenza nel 2018, con importo pari a $767 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!