Seguici su
Lifestyle 12 Dicembre, 2019 @ 2:43

MY2020, il nuovo anno di Giulia e Stelvio

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY2020
Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY2020 (Courtesy Fca)

Guida autonoma, innovazione tecnologica e connettività sono le tre direttrici lungo le quali Alfa Romeo ha deciso di rinnovare la sua berlina Giulia e il suv Stelvio con la gamma MY 2020 che sarà disponibile nelle concessionarie a partire dal gennaio del prossimo anno. Promuovendo una rinnovata logica di gamma che si percepisce a partire dalle nuove colorazioni finoal sistema di infotainment di bordo.

Confermato il sistema di sterzo diretto che contraddistingue l’esperienza di guida della casa, Alfa Romeo con MY 2020 inaugura su Giulia e Stelvio un set completo di funzionalità ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) per consentire un elevato livello di guida autonoma equilibrando piacere di guida e sistemi di assistenza. Si tratta – precisa il comunicato di Fca – del livello 2, che per definizione si raggiunge quando il guidatore può lasciare alla sua vettura il controllo di acceleratore, freno e sterzo in determinate condizioni, attraverso sistemi elettronici che richiedono il continuo monitoraggio del guidatore ma lo supportano per offrirgli un maggiore comfort nei lunghi viaggi. Il guidatore deve in ogni caso esercitare un controllo continuo mantenendo sempre le mani sul volante.

Tra le tecnologie abilitanti presenti sulla gamma MY2020, molte delle quali sviluppate da Bosch, Fca elenca: Lane Keeping Assist (che rileva quando il veicolo si allontana dalla corsia senza che l’indicatore di direzione sia stato attivato e lo riporta in corsia), Active Blind Spot Assist (che monitora gli angoli ciechi posteriori e corregge la sterzata in presenza di ostacoli), Active Cruise Control (che regola automaticamente la velocità del veicolo per mantenere la distanza di sicurezza), Traffic Sign Recognition e Intelligent Speed Control (sistema utilizza la telecamera di bordo, riconosce i segnali stradali riportandoli sul display e avvisa il conducente del limite di velocità corrente), Traffic Jam Assist e Highway Assist (che tengono la vettura al centro della corsia in condizioni di traffico intenso o in autostrada regolando la velocità) e Driver Attention Assist (che monitora la sonnolenza del conducente e lo avvisa in caso di necessità).

Con il nuovo MY2020 di Giulia e Stelvio l’interfaccia di bordo evolve verso un aspetto più semplice e fruibile: nuovo lo schermo da 7 pollici nel cuore del quadro strumenti, ridisegnato per accogliere un maggior numero di informazioni in modo razionale ospitando i parametri relativi alle tecnologie di guida autonoma; è nuovo anche il display centrale da 8.8 pollici – interfaccia del sistema di infotainment di ultima generazione realizzato da Marelli – che diventa touchscreen ed è ottimizzato nella grafica secondo una logica di widget che, con un semplice drag and drop, possono essere riposizionati per avere una homepage personalizzata.

Alfa Romeo Giulia MY2020
Alfa Romeo Giulia MY2020 (Courtesy Fca)

Sul versante della connettività Giulia e Stelvio MY2020 sono equipaggiate con Alfa Connect Services, strumento che offre connettività di bordo avanzata e una serie di servizi utili per la sicurezza e il comfort attraverso differenti pacchetti che offrono soluzioni come, per esempio: la chiamata SOS in caso di collisione o emergenza e l’assistenza stradale in caso di avaria (My Assistant), la possibilità di controllare a distanza via smartphone/smartwatch alcune funzionalità della propria vettura (apertura/chiusura porte, lampeggio luci), di comunicare con assistenti digitali vocali Alexa, Google Home, di localizzare il veicolo e controllare alcuni parametri (velocità e area) e di essere avvisati nel caso in cui non siano rispettati (My Remote).

My Car consente, inoltre, di tenere sempre sotto controllo lo stato di salute e i parametri della vettura; My Navigation funge da navigatore con avvisi su traffico, meteo e autovelox; My Wi-Fi per condividere la connessione internet fino a un massimo di 8 dispositivi a bordo; My Theft Assistance, che avvisa il proprietario in caso di tentato furt; My Fleet Manager, pensato per la gestione delle flotte. Molti di questi tool saranno disponibili già al lancio, mentre l’offerta complessiva sarà arricchita e completata nel corso del 2020.

Evolvono anche gli interni con una nuova consolle centrale completamente ridisegnata con vani portaoggetti più ampi e funzionalità wireless charger, una nuova leva del cambio e il rotary knob per gestire l’infotainment. Il volante presenta materiali e dettagli peculiari per ogni allestimento di gamma.

Quanto alla gamma, sopra i modelli di accesso si colloca l’allestimento Super, con i proiettori allo Xenon, taglia di cerchi maggiore, sensori di parcheggio e integrazione con Apple Car Play e Android Auto. Si passa poi alle versioni Business, con navigatore e Active Cruise Control, Sprint dalla spiccata caratterizzazione sportiva ed Executive, dove appaiono i sistemi di assistenza alla guida ADAS di primo livello. Completano la gamma le versioni Ti (Turismo Internazionale) e Veloce. Motorizzazioni dedicate e livello di guida autonoma (ADAS) rappresentano il tratto distintivo di questi allestimenti. La nuove versioni Quadrifoglio MY2020 saranno, invece, disponibili nel corso del prossimo anno.

Alfa Romeo Stelvio MY2020
Alfa Romeo Stelvio MY2020 (Courtesy Fca)

I designer Alfa Romeo hanno rinnovato la logica dei colori e le categorie previste sono quattro: Competizione (Bianco Trofeo e Rosso Competizione), Metal (Verde Visconti, Grigio Vesuvio, Grigio Stromboli, Grigio Silverstone, Grigio Vulcano, Blu Misano, Blu Montecarlo oltre ai i nuovi Blu Anodizzato e Bianco Lunare), Solid (Bianco, Rosso Alfa e Nero), Old Timer (Ocra GT Junior e Rosso 6C Villa d’Este, disponibili a partire da metà 2020).

Sulle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY2020 salgono a bordo anche Mopar e Alcantara. Per Giulia, Mopar realizza griglia anteriore, calotte degli specchi e spoiler posteriore in carbonio, battitacco in carbonio e illuminati, il coprivalvole degli pneumatici personalizzato con logo Alfa Romeo, i cerchi in lega da 18″ dal design specifico, il supporto da poggiatesta per i tablet e le cover delle chiavi rossa e bianca. Per Stelvio, cerchi in lega da 20″ grigi a quattro razze e una “color line” dedicata, la griglia anteriore, le calotte degli specchietti e lo skid plate del paraurti posteriore. Completano la proposta l’appendiabiti da ancorare al poggiatesta e le cover chiavi specifiche grigie e blu.

Alfa Romeo ha scelto Alcantara per gli interni, una collaborazione nata negli anni Novanta e consolidatasi nel tempo: nelle nuove Giulia e Stelvio MY2020, Alcantara veste la parte centrale dei sedili nell’allestimento Veloce Ti.

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!