Seguici su
Business 17 Febbraio, 2020 @ 1:22

La Lazio all’assalto della Juventus. Chi vale di più in campo e fuori

di Massimiliano Carrà

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Ciro Immobile (Foto di: Marco Rosi – Getty Images)

Davide contro Golia. Potrebbe essere questa la frase che sintetizza lo scontro al vertice del campionato di Serie A tra la Juventus di Maurizio Sarri e la Lazio di Simone Inzaghi, che ieri grazie alla vittoria per  2 a 1 contro l’Inter di Antonio Conte si è aggiudicata il titolo di “anti Juve”, oltre che quello di sua bestia nera.

A differenza degli altri anni, infatti, la Juventus non è ancora riuscita a battere i biancocelesti, anzi ne è uscita sempre con le ossa rotte: prima perdendo in campionato e poi in finale di Supercoppa italiana. Tra l’altro sempre con il risultato di 3 a 1.

E ciò nonostante le diverse disponibilità economiche che, inevitabilmente, vi sono tra le due società e la conseguente differenza valoriale che intercorre tra la rosa bianconera e quella biancoceleste, che analizzeremo prendendo a riferimento i dati forniti dal sito Transfermarkt.

Lazio vs Juventus: il valore delle due rose

Sebbene sul campo la Lazio ha dimostrato di poter annichilire la Juventus, dal punto di vista economico il confronto è  ad armi impari. Infatti, tralasciando i bilanci delle due società e concentrandosi esclusivamente sul valore di mercato delle due rose, le differenze sono abbastanza evidenti.

formazione più preziosa Juventus – transfermarkt.it


Da quanto emerge dai dati di Transfermarkt, prendendo in considerazione gli 11 giocatori con il più alto valore economico di mercato di entrambe le squadre, emerge che il valore della rosa della Juventus è quasi il doppio rispetto a quello della Lazio: 560 milioni di euro contro 282,50 milioni di euro. 

formazione più costosa Lazio – transfermarkt.it

Prendendo poi a riferimento i dati della rosa completa (composta da 23 giocatori), la differenza economica tra Juventus e Lazio è sempre più ampia. Se infatti il valore della rosa bianconera aumenta fino ad attestarsi a 762,5 milioni di euro, quello della compagine biancoceleste non va oltre ai 326,4 milioni di euro.

In Borsa la Lazio batte la Juventus

E se le vittorie sul campo hanno permesso alla Lazio di pareggiare l’1 a 0 della Juventus dovuto al valore della sua rosa, la performance in Borsa Italiana del titolo biancoceleste permette alla società del presidente Lotito di ribaltare la partita e portarsi sul 2 a 1. Infatti, grazie al sogno scudetto (che manca in casa Lazio precisamente da 20 anni) l’aquila biancoceleste non sta volando solamente in campo, ma anche in Borsa. In 3 mesi, e quindi dal 17 dicembre ad oggi, il titolo della Lazio ha guadagnato il 56,7%. 

Tra l’altro, grazie alla vittoria di ieri, oggi le azioni del titolo Lazio stanno facendo registrare una crescita del 9% rispetto alla chiusura di Borsa di venerdì 14 febbraio, attestandosi quindi al prezzo di 1,95 euro per azione. La Juventus, invece, sempre prendendo a riferimento gli ultimi 3 mesi, ha ceduto il 5,2%. Infatti, se alla chiusura delle contrattazioni del 17 dicembre le azioni si attestavano a 1,314 euro per azioni, adesso (al momento della scrittura) si posizionano a 1,245 euro per azione. 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!