Seguici su
Adrialenti
15 Maggio, 2020 @ 4:02

L’e-commerce che spinge l’ottica nel futuro

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
adrialenti.it
shutterstock

Prezzi convenienti, ampia scelta, qualità e consegna immediata. Sono queste le parole chiave per Adrialenti.it, il portale e-commerce italiano leader nel mercato delle lenti a contatto. Attivo dal 2007, Adrialenti.it incarna perfettamente l’idea di un negozio di ottica 4.0, virtuale, in cui il cliente, oltre alle lenti a contatto può scegliere e acquistare soluzioni e colliri, accessori, occhiali da vista, da sole e sportivi.

Il tutto corredato da due aspetti fondamentali: la possibilità di detrarre fiscalmente le spese effettuate (inserendo al momento dell’acquisto il proprio codice fiscale) e la consegna in 24/48 ore in tutto il territorio italiano, che è l’unico in cui opera Adrialenti.it.

Grazie a queste caratteristiche, il portale e-commerce guidato dal ceo Miha Dolinšek è riuscito a ridurre significativamente l’impatto negativo scatenato del coronavirus (che non ha risparmiato neanche le multinazionali) e a rispondere in maniera pronta e veloce alla crisi.

Cosa ha fatto Adrialenti.it per rispondere all’emergenza coronavirus 

Essendo un e-commerce, durante l’emergenza coronavirus Adrialenti.it non ha dovuto rivedere radicalmente la logistica del sito o dei prodotti, ma si è concentrato soprattutto sulla riorganizzazione del lavoro dei propri dipendenti. In particolare:

  • smartworking (già a partire dal 9 marzo 2020): per tutti coloro che potevano lavorare da casa (marketing, graphic design e customer service).
  •  rimodulazione del lavoro dei magazzinieri: sono stati divisi in 3 gruppi e in 3 turni per coprire le 24 ore e per fare in modo che se un gruppo si fosse ammalato, sarebbero rimasti attivi gli altri due.
  • promozioni per i clienti: spedizione gratis per tutta la settimana, invece dei soliti 3 giorni ogni mese; codici sconto con un valore più alto del solito. Inoltre, oltre al servizio clienti rimasto attivo dal lunedì al venerdì, gli ottici ed optometristi interni ad Adrialenti.it continuavano a dare suggerimenti e consigli base.
  • spedizioni regolari, anche se ovviamente nelle zone rosse si sono registrati dei ritardi.

Il futuro dell’ottica online

Il coronavirus cambierà le nostre abitudini nell’immediato futuro? Le ha già cambiate? Come sarà lo shopping tra qualche anno? Sono tante le domande e le ricerche che in questo periodo si stanno susseguendo una dietro l’altra. È ovvio, infatti, che il lockdown di questi mesi, oltre ad aver obbligato le persone a dover comprare online, le ha anche spinte sempre di più verso le soluzioni digitali.

Se acquistare abiti, accessori, scarpe, dispositivi tecnologici, ormai è una costante, lo stesso non si può dire per il settore dell’ottica, ancora legato, come analizza anche Forbes.com, a un aspetto fondamentale: “la naturalezza d’acquisto”. Nel senso che ancora rimane molto forte il legame tra la visita effettuata al negozio (che fornisce la necessaria prescrizione medica), e il successivo acquisto.

Non bisogna dimenticare, però, che l’uomo è da sempre abituato ad abbattere i confini e le distanze, soprattutto in materia di shopping (fino a qualche anno fa comprare vestiti online sembrava infatti un assurdità). Quindi, mai dire mai.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!