Apple regina di Wall Street: ecco perché il titolo può ancora crescere

NEW YORK, NY – OCTOBER 30: Tim Cook, CEO of Apple unveils a new MacBook Air during a launch event at the Brooklyn Academy of Music on October 30, 2018 in New York City. Apple also debuted a new Mac Mini and iPad Pro. (Photo by Stephanie Keith/Getty Images)
Share
apple
Tim Cook, ceo di Apple. (Photo by Stephanie Keith/Getty Images)

Articolo di Sergei Klebnikov apparso su Forbes.com

Nonostante Apple abbia superato una valutazione di $ 2mila miliardi la scorsa settimana, diventando la prima azienda statunitense a farlo, gli analisti di Morgan Stanley sostengono che il gigante tecnologico rimane sottovalutato, aumentando il loro prezzo obiettivo per il titolo al più alto tra le principali aziende di Wall Street.

ASPETTI PRINCIPALI

  • Il titolo Apple è salito alle stelle la scorsa settimana a nuovi massimi storici, guadagnando oltre l’8% e ora scambiato a poco più di $ 500 per azione.
  • Nonostante la sua alta valutazione, gli analisti di Morgan Stanley sono ancora ottimisti su Apple, aumentando il prezzo obiettivo per il titolo a $ 520 per azione da $ 431 – ora il più alto di qualsiasi grande azienda di Wall Street, secondo FactSet.
  • Con un flusso di cassa pari a 25 volte, “Apple opera con uno sconto sia su piattaforme tecnologiche che su forti marchi di consumo”, afferma la nota di Morgan Stanley.
  • Gli analisti sottolineano che il flusso di cassa di Apple è cresciuto di oltre il 20% annuo negli ultimi quattro anni, nonostante un rallentamento nelle vendite di iPhone: “Questi risultati sottolineano la forza dell’ampio ecosistema di prodotti e servizi di Apple, un cambiamento rispetto agli anni passati in cui Apple faceva più affidamento sul successo dell’iPhone per guidare la crescita “.
  • Morgan Stanley ha affermato che questi risultati dimostrano anche il “coinvolgimento crescente e la vischiosità della base di clienti di Apple”.
  • L’azienda ritiene che Apple possa “continuare a sovraperformare i concorrenti e l’S&P 500 nel breve termine”, grazie a due imminenti catalizzatori: una divisione del titolo 4 per 1 alla fine di questo mese e il lancio del primo iPhone 5G a ottobre.

CITAZIONE

“Crediamo sempre più che Apple debba essere valutata come una piattaforma tecnologica o di consumo, piuttosto che come una società di hardware più ciclica”, afferma la nota di Morgan Stanley. “Apple dimostra che un portafoglio più diversificato combinato con clienti fedeli e un coinvolgimento crescente si traduce in una crescita più secolare, non ciclica”. Gli analisti stimano che in un caso base, tra il 2021 e il 2026, la società aumenterà le sue entrate dell’8% all’anno e l’utile per azione dell’11% all’anno.

A COSA GUARDARE

Gli analisti di Morgan Stanley hanno anche minimizzato la battaglia legale in corso della società con Epic Games, lo sviluppatore di Fortnite, definendo la perdita “irrilevante” per le entrate di Apple. L’app Fortnite ha generato un fatturato stimato di $ 130 milioni per Apple negli ultimi dodici mesi, che equivale a circa lo 0,04% della base di entrate totali di Apple, notano gli analisti. “Interi settori sono stati creati grazie all’App Store”, hanno detto, indicando esempi di alto profilo come Facebook, Uber, Instagram e Grubhub. Inoltre, sulla base dei dati di Sensor Tower, i clienti stanno spendendo più che mai nell’App Store: la spesa totale è aumentata del 25% anno su anno nei dodici mesi terminati a luglio 2020.

BACKGROUND

Il gigante della tecnologia è diventata la prima società statunitense quotata in borsa a raggiungere una capitalizzazione di mercato di oltre $ 2 trilioni la scorsa settimana. Apple sta anche pianificando un frazionamento azionario 4 per 1 il 31 agosto, che è stato acclamato dagli investitori. Il prezzo obiettivo di Morgan Stanley equivarrebbe a $ 130 per azione dopo la divisione delle azioni.