Seguici su
Miliardari 12 Febbraio, 2021 @ 8:41

La co-fondatrice di Bumble è diventata la più giovane miliardaria self-made del mondo

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Whitney Wolfe ha fondato Bumble dopo aver lasciato Tinder, che lei stessa aveva co-fondato. (Vivien Killilea/Getty Images for Bumble)

Articolo di Angel Au-Yeung apparso su Forbes.com

[Aggiornamento 7 pm ET: Whitney Wolfe Herd ha concluso la giornata giovedì con un patrimonio netto di $ 1,5 miliardi basato sulla chiusura delle azioni Bumble a $ 70,31.]

Giovedì, le azioni dell’app di incontri online Bumble sono aumentate vertiginosamente con l’Ipo, rendendo il suo ceo e fondatore di 31 anni Whitney Wolfe Herd la più giovane miliardaria self-made del mondo. La sua quota di quasi il 12% nella società valeva 1,6 miliardi di dollari alle 12:40 di giovedì (EST).

Il titolo Bumble ha aperto a $ 76, molto più alto del prezzo iniziale di Ipo di $ 43 per azione. L’azienda ha fatto il suo debutto sui mercati giovedì.

Secondo il prospetto di Bumble, Wolfe Herd possiede 21,54 milioni di azioni, pari all’11,6% della società. Oltre ad essere la più giovane miliardaria self-made del mondo, è anche la più giovane ceo donna che abbia mai quotato un’azienda negli Stati Uniti.

Bumble è la seconda grande app di appuntamenti che si è quotata, dopo l’Ipo del 2015 di Match Group, il papà di Match.com. Match Group ha cercato di acquistare la società di Wolfe Herd nel 2017 per 450 milioni di dollari. A $ 76 per azione nel primo pomeriggio di giovedì, la capitalizzazione di mercato di Bumble è di $ 8,6 miliardi. Match Group, che possiede anche l’app di appuntamenti Tinder, ha una capitalizzazione di mercato di $ 45 miliardi.

LEGGI ANCHE: “Il colosso del dating online Match Group compra Hyperconnect per $ 1,7 miliardi”

Bumble ha registrato un fatturato di 417 milioni di dollari nei primi nove mesi del 2020, rispetto ai 363 milioni di dollari nello stesso arco di tempo del 2019. Match Group è molto più grande: ha riportato 1,7 miliardi di dollari di fatturato nei primi nove mesi del 2020 e 1,5 miliardi di dollari nel anno prima. Come risultato dell’offerta pubblica, la società con sede ad Austin ha raccolto $ 2,2 miliardi. La maggior parte dei fondi raccolti nell’offerta sarà utilizzata per acquistare o riscattare azioni dai suoi proprietari pre-Ipo, vale a dire la società di private equity Blackstone, che possedeva quasi il 91% prima della quotazione, e Wolfe Herd. Il prospetto descrive anche un prestito di $ 120 milioni che la società ha concesso a Wolfe Herd nel gennaio 2020, che è stato saldato a gennaio scorso, dopo che Wolfe Herd ha perso $ 95,5 milioni di azioni Bumble.

Wolfe Herd ha fondato Bumble nel 2014 poco dopo aver citato in giudizio Tinder, il suo precedente datore di lavoro, per molestie sessuali. Ha affermato che il suo ex capo e fidanzato, Justin Mateen, le aveva inviato minacce, messaggi dispregiativi e le aveva tolto il titolo di co-fondatrice a Tinder. Tinder ha negato qualsiasi illecito e il caso è stato risolto rapidamente e in modo confidenziale.

Dopo aver lasciato Tinder, Wolfe Herd ha lavorato con Andrey Andreev, un miliardario russo con sede a Londra che aveva creato app di incontri online di successo per i mercati europei e latinoamericani, per creare Bumble. Su Bumble, solo le donne possono raggiungere per prime, un fattore di differenziazione da Tinder e da altre app di dating.

Andreev ha lasciato l’azienda nel novembre 2019, quattro mesi dopo che Forbes ha pubblicato un’indagine che ha trovato accuse di un’atmosfera misogina nell’ufficio di Londra, sotto la guida di Andreev, mettendola in contrasto con il mantra di Bumble sull’emancipazione delle donne. La società ha negato la maggior parte delle accuse e ha avviato un’indagine interna guidata dallo studio legale del lavoro britannico Doyle Clayton, che ha concluso “che l’accusa centrale fatta dall’articolo di Forbes – che ci sarebbe stata un’atmosfera misogina presso l’ufficio di Londra – non è corretta. Tuttavia, l’indagine ha identificato un piccolo numero di dipendenti attuali ed ex che ritengono che ci siano stati “elementi di sessismo” nell’azienda.

LEGGI ANCHE: “Once, la app di slow dating anti-Tinder, viene acquistata da Dating Group per 18 milioni di dollari”

La società di private equity Blackstone Group è intervenuta per acquistare la quota di Andreev nel novembre 2020, in un accordo che ha valutato la società a $ 3 miliardi.

È stato un viaggio difficile per Wolfe Herd, ma Bumble ha fatto molto scalpore nel suo primo giorno di negoziazione. “Oggi, @Bumble diventa una società per azioni”, ha twittato Wolfe Herd. “Questo è possibile solo grazie agli oltre 1,7 miliardi “prime mosse” fatte da donne coraggiose sulla nostra app e alle donne pioniere che ci hanno aperto la strada nel mondo degli affari. A tutti coloro che hanno reso possibile oggi: grazie. #BumbleIPO. ”

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!