Si cambia in casa GameStop: il cfo Jim Bell si dimetterà a marzo

gamestop
(Photo by Michael M. Santiago/Getty Images)
Share

Articolo di Rachel Sandler apparso su Forbes.com

Gamestop ha annunciato che Jim Bell, chief financial officer della società, si dimetterà a marzo. Una decisione che arriva dopo un mese da vere e proprie montagne russe, in cui le azioni Gamestop sono diventate il punto focale della meme stock mania di Reddit. Una fonte molto vicina alla vicenda ha però rivelato a Forbes che Bell è stato allontanato dalla società perché il consiglio di amministrazione ha perso fiducia nella sua capacità di traghettare l’azienda verso le attività di e-commerce.

Fatti principali

  • GameStop non ha specificato il motivo dell’addio di Bell (il cui ultimo giorno sarà il 26 marzo), ma in un documento SEC ha sottolineato che le dimissioni di Bell “non sono arrivate per un disaccordo su questioni relative alle operazioni, alle politiche dell’azienda o a pratiche, inclusi principi e pratiche contabili”.
  • Bell è entrato a far parte di GameStop nel 2019, mentre la società stava lottando con l’aumento degli acquisti online e delle vendite di videogiochi digitali e il suo maggiore azionista, Ryan Cohen, criticava fortemente la leadership dell’azienda per non essere riuscita ad abbracciare l’economia digitale con sufficiente urgenza.
  • A causa dell’annuncio, le azioni di Gamestop sono scese di oltre il 3% nell’after-hours.
  • GameStop non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento da parte di Forbes.

Background

Ryan Cohen, l’ex ceo del gigante del cibo per animali Chewy, ha ottenuto alcuni risultati per il suo attivismo dopo essere diventato il maggiore azionista di GameStop durante l’estate. A gennaio la società ha ceduto alla sua società di investimento, RC Ventures, tre seggi nel consiglio di 10 membri. All’inizio di questo mese ha assunto un ex vice di Cohen ai tempi di Chewy, Kelli Durkin, come vicepresidente dell’assistenza clienti, così come il veterano di Amazon Web Services, Matt Francis, nel ruolo di chief technology officer, e l’ex dirigente di Walmart e Amazon, Josh Krueger, in qualità di vice presidente dell’adempimento. Cohen vuole che GameStop si evolva in un’azienda tecnologica che offra esperienze digitali ai giocatori, piuttosto che essere un rivenditore di videogiochi con un’impronta fisica.

LEGGI ANCHE:Chi sono i trader principianti diventati milionari con le azioni di GameStop”

Scenario

Le difficoltà di GameStop sono state il motivo che hanno spinto i venditori allo scoperto, in particolare l’hedge fund Melvin Capital, a shortare le azioni della società, portando a una situazione di stallo molto pericolosa con gli investitori retail presenti su forum come r/ WallStreetBets di Reddit. I trader hanno spinto il prezzo delle azioni di GameStop a 347,51 dollari per azione alla fine di gennaio; da allora è il prezzo è sceso a circa 45 dollari per azione.

A cosa guardare

GameStop sta cercando un sostituto, ma se non ne troverà uno entro il 26 marzo, Diana Jajeh, senior vice president e chief Accounting officer, sarà nominata chief financial officer ad interim.