De’ Longhi premia i suoi dipendenti con un bonus da 11 milioni di euro

Massimo Garavaglia, amministratore delegato di De' Longhi
Massimo Garavaglia, amministratore delegato di De’ Longhi – courtesy De’ Longhi
Share

De’ Longhi conferma la sua continua attenzione nei confronti di tutte le persone del gruppo. La società ha infatti approvato un bonus straordinario di circa 11 milioni di euro per tutti i suoi dipendenti e collaboratori che verrà erogato entro il primo trimestre del 2022.

“Gli eccellenti risultati ottenuti nel corso degli ultimi trimestri sono frutto del persistente impegno e della straordinaria dedizione dei dipendenti nel superare le sfide in un anno dalle molte complessità”, ha detto Massimo Garavaglia, amministratore delegato di De’ Longhi. “La distribuzione di questo bonus vuole essere un riconoscimento al supporto e al forte spirito di appartenenza dimostrato dalle nostre persone nei confronti del gruppo”.

Il precedente

Anche lo scorso anno, a fine dicembre, il gruppo De’ Longhi aveva distribuito un bonus da 11 milioni di euro ai propri dipendenti e collaboratori. Un contributo importante arrivato in uno degli anni più difficili per l’economia italiana e mondiale.

La crescita di De’ Longhi

Per l’anno in corso, il gruppo De’ Longhi prevede di registrare ricavi in crescita a cambi costanti a un tasso che si colloca nella parte alta dell’intervallo 28% – 33%. Anche l’adjusted ebitda è in miglioramento rispetto all’anno scorso, sia in valore che come percentuale dei ricavi. Inoltre, il consolidamento di Eversys porterà circa ulteriori 2 punti percentuali di crescita dei ricavi e un adjusted Ebitda, in percentuale dei ricavi, in linea con il resto del gruppo.

LEGGI ANCHE: “De’ Longhi acquista Capital Brands e gli Usa diventano il primo mercato di riferimento”

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti