Hsbc come J.P. Morgan: ha acquistato un terreno nel metaverso

Hsbc
(foto Shutterstock)
Share

Hsbc acquista una nuova sede virtuale e diventa il primo fornitore globale di servizi finanziari a entrare nel metaverso di The SandboxLa partnership tra The Sandbox e Hsbc vedrà la banca d’affari acquisire un terreno virtuale su Land, real estate virtuale nel metaverso di The Sandbox, che sarà sviluppato per coinvolgere e connettersi con gli appassionati di sport, eSport e videogiochi.

“Il metaverso”, ha spiegato Suresh Balaji, chief marketing officer dell’area Asia-Pacifico di Hsbc, “è il modo in cui le persone sperimenteranno Web3, la prossima generazione di Internet, utilizzando tecnologie immersive come realtà aumentata, realtà virtuale e realtà estesa. Siamo entusiasti di lavorare con i nostri partner sportivi e con Animoca Brands per creare esperienze educative, inclusive e accessibili”.

La partnership avvicina il settore finanziario a quello di Web3 e pone le basi per altre collaborazioni. Sebastien Borget, coo e co-fondatore di The Sandbox, ha dichiarato: “Siamo lieti di vedere istituzioni grandi e affidabili come Hsbc unirsi a The Sandbox, entrare nel metaverso e abbracciare la cultura del Web3, connettendosi con gli utenti attraverso l’intrattenimento e i giochi. Riteniamo che questo sia l’inizio di una più ampia adozione di Web3 e del metaverso da parte delle istituzioni”.

Hsbc e la via intrapresa da 200 brand

The Sandbox abbraccia l’idea del metaverso come uno spazio digitale condiviso continuo in cui mondi e marchi si incontrano per creare contenuti utili. Hsbc si unisce a oltre 200 partnership già esistenti con marchi come Gucci, Warner Music Group, Ubisoft, The Walking Dead, Snoop Dogg, Adidas, Deadmau5, Steve Aoki, Richie Hawtin, The Smurfs, Care Bears, Atari. Tutte collaborazioni che vogliono consentire ai giocatori di creare le proprie esperienze utilizzando personaggi e mondi sia originali che famosi. The Sandbox è una sussidiaria di Animoca Brands, società di software di gioco con sede a Hong Kong, che nel 2021 ha raccolto 93 milioni di dollari in investimenti in un round guidato da SoftBank. 

Hsbc segue quindi J.P. Morgan, che a febbraio era stato il primo istituto finanziario a entrare nel metaverso con una sua filiale, aperta nel centro commerciale Metajuku, uno dei distretti di lusso di Decentraland. La banca stima che le operazioni nel metaverso potrebbero portare mille miliardi di dollari all’anno, “sbloccando immense opportunità economiche”, in quanto “i beni e i servizi digitali non saranno più prigionieri di una singola piattaforma o marchio di gioco”.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.