Jeep 4xe integra Kiri, il programma che ricompensa le abitudini di guida sostenibili con una moneta digitale

jeep
Share

Rispettare l’ambiente, utilizzare un’auto elettrica e ricaricarla, in modalità privata o pubblica, può dare degli immediati vantaggi. E non soltanto in termini di sostenibilità o di coscienza personale. Dopo il lancio di marzo 2021 su Fiat Nuova 500 e oltre sei mila clienti già attivi sulla piattaforma, il programma realizzato da Stellantis in collaborazione con la startup Kiri oggi si estende a tutta la gamma Jeep 4xe. Ne potranno usufruire dunque le versioni Plug-in Hybrid di Renegade, Compass, Wrangler e all-new Grand Cherokee, quest’ultima in lancio nella seconda metà del 2022. E proprio attraverso l’app Jeep è possibile visualizzare in tempo reale i KiriCoin accumulati, le proprie performance di ricarica e il proprio stile di guida. 

Nello specifico, il progetto Kiri ricompensa i guidatori attenti all’ambiente grazie all’accumulo di una moneta digitale, il KiriCoin, spendibile per l’acquisto di beni e servizi in un marketplace “green” dedicato, con oltre 350 marchi con offerte sostenibili. Il tutto è reso possibile dalla connettività delle Jeep 4xe, che inviano in tempo reale i dati di utilizzo (ad esempio la frequenza di ricarica e di guida in modalità elettrica) a Kiri, il quale li elabora per determinare i KiriCoin generati dai clienti Jeep.

L’iniziativa nata dalla collaborazione di Kiri Technologies e Stellantis

L’iniziativa è stata sviluppata dalla start-up green-tech Kiri Technologies, in collaborazione con l’e-Mobility Business Unit di Stellantis che ha messo a frutto la propria esperienza nell’ambito dei servizi digitali dedicati ai clienti automotive. Lo scopo principale del programma è infatti quello di incentivare la ricarica, privata e pubblica, delle Jeep 4xe ed il conseguente utilizzo della modalità di guida puramente elettrica da parte dei clienti. In poche parole “più ricarichi, più guidi rispettando l’ambiente, più riduci il costo di esercizio della tua Jeep, più KiriCoin ottieni”. 

“Il brand Jeep sta accelerando il suo processo di elettrificazione” afferma Antonella Bruno, responsabile del brand Jeep per l’Europa. “Dopo il lancio di Renegade e Compass 4xe nel 2020, seguito da Wrangler 4xe a giugno 2021, a marzo 2022 le versioni Plug-in Hybrid rappresentano un terzo delle vetture vendute, conferendo al brand la leadership del mercato dei veicoli a basse emissioni. E con il prossimo lancio del Grand Cherokee, che arriverà nella seconda metà del 2022, completeremo la nostra gamma elettrificata in Europa. In parallelo, chiuderemo la vendita delle versioni non elettrificate nei principali mercati europei come segno del nostro impegno verso i clienti europei per garantire un futuro di Libertà a Zero Emissioni”.

Come ulteriore testimonianza dell’impegno di Jeep, Carlos Tavares (ceo di Stellantis), ha rivelato le immagini della prima Jeep 100% elettrica come parte del piano strategico del Gruppo. “Kiri è parte di questo viaggio sostenibile per il nostro brand” chiude Antonella Bruno.

Lo scopo dell’iniziativa e il piano di investimenti da 30 miliardi di dollari di Stellantis

Il programma rappresenta quindi un chiaro esempio di implementazione del piano di investimenti da 30 miliardi di dollari in elettrificazione e software. Un piano anticipato dal gruppo durante l’EV Day di luglio 2021 e confermato in occasione della presentazione della strategia di lungo periodo Dare Forward 2030 a marzo 2022.

“Lo scopo dell’iniziativa è quello di creare una comunità di persone che vivono con un atteggiamento più attento all’ambiente, grazie all’innovativa moneta digitale KiriCoin che incentiva l’adozione di uno stile di vita più sostenibile” dice Anne-Lise Richard, responsabile global della e-Mobility Business Unit. “Il progetto rappresenta una concreta applicazione dei tre pilastri del piano strategico Dare Forward 2030: cura del pianeta, approccio tech con elettrificazione e software, valore della digitalizzazione. E la gamma Jeep costituisce lo strumento ideale per mettere in pratica questo progetto eco-friendly, portato avanti in esclusiva da Stellantis con Kiri.”

Cosa è Kiri, la startup green-tech che da due anni collabora con Stellantis 

“Da ormai quasi due anni collaboriamo attivamente con Stellantis, una tra le aziende più all’avanguardia nella transizione verso un mondo più sostenibile” dichiara Mauro Di Benedetto, co-founder e ceo di Kiri Technologies. “Dopo quella con Fiat, la partnership con Jeep va nella direzione di ampliare sempre più la base di utenti che guadagnano il KiriCoin, la prima vera moneta della sostenibilità”.

Kiri Technologies è una start-up green-tech con base a Londra, fondata dai due Forbes Under 30 Mauro Di Benedetto e Luca Rubino, insieme a Kai Schildhauer. Ad oggi Kiri rappresenta una delle realtà più innovative nel panorama europeo delle start-up che lavorano per frenare il cambiamento climatico.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.