Da una newsletter femminile alla salute mentale: chi è la 27enne americana che “vale” 220 milioni di dollari

Daniella Pierson
Daniella Pierson (photo by Forbes.com)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Daniella Pierson, che a 19 anni ha fondato la newsletter femminile The Newsette, è ora una delle donne più ricche degli Stati Uniti e, all’età di 27 anni, è più giovane di qualsiasi altra imprenditrice self-made.

Pierson, fondatrice di LatinX, ha dichiarato di aver costruito The Newsette da zero portandola a 40 milioni di dollari di entrate e profitti (di cui almeno 10 milioni l’anno scorso). Due settimane fa ha venduto una piccola partecipazione in The Newsette a un investitore, in una transazione che porta il valore della società a 200 milioni di dollari. Si tratta del primo flusso di denaro proveniente da “esterni” (oltre a un prestito di 15.000 dollari dai suoi genitori, che ha rimborsato). Pierson rimane comunque l’azionista di maggioranza dell’azienda.

La sua startup Wondermind

È anche cofondatrice e co-ceo della startup di salute mentale Wondermind, nata da meno di un anno e costituita con la cantante e attrice Selena Gomez e Mandy Teefey (ceo di Kicked to the Curb Productions e madre di Selena Gomez). Secondo le stime di Forbes, la sua partecipazione in quella società, combinata con circolante e altri investimenti che ha fatto, porta il patrimonio netto di Pierson a 220 milioni di dollari. (Aggiornamento: l’11 agosto, Wondermind ha annunciato su Instagram di aver raccolto 5 milioni di dollari, portando la valutazione di 100 milioni di dollari guidata dal fondo Serena Ventures di Serena Williams.)

Pierson, che ha compiuto 27 anni la scorsa settimana, ha dieci mesi in meno di Lucy Guo, la donna under 30 più ricca nella classifica 2022 di Forbes delle donne self-made più ricche d’America. Guo, che compirà 28 anni a ottobre, ha cofondato la società tecnologica Scale AI e ha un patrimonio di 440 milioni di dollari. L’unica donna self-made nella classifica di Forbes più giovane di Pierson è Kylie Jenner, che ha appena compiuto 25 anni mercoledì 10 agosto. (Per entrare nella classifica 2022 bisognava avere un patrimonio netto di almeno 215 milioni di dollari).

L’inizio dell’esperienza con The Newsette

Nel 2015, quando Pierson era al secondo anno alla Boston University, non aveva tempo di visitare i suoi siti web preferiti. Ha deciso quindi di creare una newsletter che raccogliesse i contenuti di cultura, affari, bellezza e benessere che lei e le sue amiche volevano leggere. Per prima cosa ha detto alle persone che stava lavorando come stagista per una “fantastica” società. “Non volevo dire di essere la fondatrice”, spiega. Ha cominciato poi a stampare questa newsletter, mettendo le copie nelle aree comuni e negli atri degli edifici intorno all’università.

Fu solo dopo la laurea che Pierson iniziò a volere pubblicità nella newsletter. La 27enne dichiara che i ricavi sono passati da 1 milione di dollari nel 2019, a 7 milioni nel 2020 e a 40 milioni nel 2021, con partnership e inserzionisti del calibro di Bumble, Fidelity, Old Navy, Twitter e Walmart. Quando aveva 24 anni è entrata nella lista Forbes Under 30 nella categoria Media.

Ora la sua newsletter gratuita, che mette insieme notizie e collegamenti ad articoli su cose come i prodotti di bellezza naturali, ha più di 500.000 iscritti, per lo più donne dai 18 ai 35 anni. Gli abbonati ottengono punti portando nuovi lettori tramite un codice di riferimento personalizzato; i punti possono essere utilizzati per riscattare diverse cose: da una “newsletter esclusiva della domenica” (3 punti) a una tazza di caffè (15 punti), una felpa “cool” (55 punti) o un caffè gratuito per un anno (350 punti).

Nel suo portfolio anche un’agenzia creativa

Nella galassia di Newsette, nel 2020 ha anche avviato l’agenzia creativa Newland, che crea canali TikTok per i clienti e li aiuta a trovare influencer per commercializzare i loro marchi. La sua prima campagna è stata per Amazon in occasione della Giornata internazionale della donna del 2020, mettendo in evidenza venti piccole imprese avviate da donne. Gli affari sono cresciuti principalmente grazie al passaparola, afferma Pierson; l’agenzia non ha ancora avuto un lancio ufficiale e solo di recente ha lanciato il proprio sito Web, rappresentando comunque una parte delle entrate superiore rispetto all’attività di newsletter dell’anno scorso.

Pierson è contenta del suo successo ma ammette: “Ho un disturbo ossessivo compulsivo e la depressione. Ero una studentessa orribile”. Sua madre è cresciuta povera in Colombia e alla fine è diventata un dentista e suo padre, cresciuto a Niagara Falls, New York, possiede concessionarie di automobili a Jacksonville, in Florida, dove è cresciuta Pierson. Da bambina la 27enne aveva problemi a dormire; era infastidita dal fatto che c’era del nastro adesivo nero su un lato del suo letto ma non sull’altro. Ha sviluppato una routine particolare fatta di “rituali” tra cui guardare sotto il letto finché non “sembrava giusto”. Durante una lezione al liceo, si è resa conto mentre studiava i disturbi della salute mentale di avere un disturbo ossessivo compulsivo. “Ero considerata la gemella stupida”, dice. Sua sorella gemella, che pubblica sotto il nome di Alex Aster, è andata all’Università della Pennsylvania, si è laureata con lode, ha 1 milione di followers su TikTok (rendendola una delle autrici più seguite sulla piattaforma social) e ha pubblicato due popolari libri fantasy/thriller per giovani adulti, uno dei quali è stato trasformato in un film da Universal e i produttori del film Twilight.

Daniella Pierson e il disturbo ossessivo compulsivo

Pierson non ha cercato cure per il disturbo ossessivo compulsivo fino a quando non ha raggiunto l’ultimo anno al college. La sua media era scesa drasticamente nel secondo semestre del primo anno ed era preoccupata che sarebbe stata espulsa dalla scuola se non avesse alzato i voti. Oltre a guardare sotto il suo letto, “sbattevo le mani per terra – faceva parte del rituale – così forte che un giorno le mie mani iniziarono a sanguinare”, ricorda. “Ho pianto ogni singolo giorno per tre mesi”. Sapeva di aver bisogno di aiuto, ma sapeva anche che i suoi genitori non avrebbero avuto fiducia dei terapisti. Con parte del denaro che era arrivato da The Newsette, è andata in terapia e le è stato prescritto il Prozac; che, con insieme a qualche terapia cognitivo comportamentale, ha cambiato le cose. Grazie a questo ha migliorato il suo rendimento scolastico ottenendo quasi tutte A (il massimo).

“C’è una cosa che Danny e io abbiamo in comune: non ci piace evitare di fare le cose difficili”, dice sua sorella Aster. “Ha questa vita fantastica e ha così tanto successo”, ma non tutto è stato facile. Aster è stata inizialmente rifiutata da più editori e si è separata dal suo agente prima di lanciare il suo libro su TikTok, il che ha portato a un’asta tra gli editori e un anticipo a sei cifre. Le sorelle sono molto unite e si sono aiutate a vicenda: Aster nei primi giorni controllava la rivista The Newsette per Pierson e Pierson legge in anticipo i capitoli dei libri Aster. “Mi fido della sua opinione”, dice Aster.

Spinta quasi al limite, Pierson dice di aver preso la sua prima vacanza di una settimana in quattro anni il mese scorso. “Non riuscivo a rilassarmi”, dice. “Niente mi porta tanta felicità quanto costituire delle società”. La 27enne dice inoltre che il suo disturbo ossessivo compulsivo si è evoluto ma non è scomparso; ha imparato non solo a farcela ma, si spera, anche a essere fonte di ispirazione per gli altri”.

“Non voglio che nessuno con problemi di salute mentale si autoescluda dalla possibilità di avere successo”, afferma Pierson. “Voglio mostrare al mondo che il successo può avere un aspetto diverso.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.