La piattaforma di broadcasting Fr|Vision prosegue la sua crescita: palinsesto potenziato e nuove partnership in arrivo

jean-luc-gatti-fr-vision
Jean-Luc Gatti, direttore comunicazione Assogestioni
Share

Fr|Vision, la piattaforma di broadcasting audiovideo ideata da Assogestioni e rivolta ai professionisti del risparmio gestito, si appresta ad arricchire ulteriormente l’offerta di contenuti con l’avvio di nuove collaborazioni e il potenziamento dei format già esistenti, forte di una richiesta crescente per l’informazione in formato video.

Secondo i dati Finer, l’80% degli utenti dichiara di guardare video inerenti al proprio lavoro almeno una volta alla settimana, il 32% due o tre volte, mentre ben il 35% lo fa tutti i giorni. “Lo strumento video è entrato a pieno titolo tra i tool lavorativi ad uso professionale”,afferma Jean-Luc Gatti, direttore comunicazione Assogestioni.

“Oggi mai come prima, i professionisti del risparmio gestito confidano su questo linguaggio per tenersi sempre al passo con le view e gli approfondimenti sulla gestione degli investimenti. È in quest’ottica che Fr|Vision vuole continuare a rispondere alle esigenze degli operatori, con un’offerta ancora più variegata e all’insegna della qualità”. In poco più di un anno dal lancio, la piattaforma è stata in grado di posizionarsi ai vertici tra i canali web di riferimento per l’industria.

Il rafforzamento delle produzioni originali

Oltre alla trasmissione in diretta delle oltre 120 conferenze del Salone del Risparmio, l’evento più atteso dal settore, organizzato da Assogestioni, il portale divulgherà su base continuativa tutte le produzioni originali a cura della redazione di Fr|Vision, le iniziative online dell’Associazione e i contenuti multimediali dei main partner, che per la stagione 2022-2023 sono Amundi, Credit Suisse, Eurizon, Generali Investments, Invesco, J.P. Morgan AM e Pimco.

Il canale ospiterà anche eventi live e on demand, con particolare attenzione ai contenuti certificati per il rilascio di crediti formativi. È il caso dell’Efpa Meeting 2022, che può essere rivisto sul canale per l’accreditamento delle relative certificazioni.

Tra gli eventi che è possibile rivedere sulla piattaforma ci sono il Forum Annuale dell’Independent Oversight Commitee e la Corporate Governance Conference, due appuntamenti internazionali sul tema del buon governo societario che Assogestioni ha ospitato a Roma tra l’11 e il 14 ottobre.

La pianificazione di Fr|Vision per la stagione 2022-2023 vede un rafforzamento delle produzioni originali: la docuserie sul mondo del risparmio gestito “The Future”, gli approfondimenti tematici di “R-evolution”, le pillole con i protagonisti dell’industria di “QuickTalk”,  la rubrica “BigTalk” di FocusRisparmio con le interviste a Country Head e top manager. Presenti anche le interviste ai direttori dell’Associazione, con il nuovo format “Big Picture” che partirà dai dati definitivi della mappa trimestrale e approfondirà un tema di mercato.

Una community targettizzata per Fr|Vision

A poco più di un anno dal suo lancio, Fr|Vision ha raggiunto una community di circa 21mila spettatori unici, di cui 12mila registrati al portale. Circa il 70% dei professionisti lavora nel mondo della distribuzione, il 18% rientra nell’universo degli asset manager e il restante è costituito da investitori istituzionali, istituzioni, mondo accademico e stampa.

Pubblico che può essere clusterizzato a seconda del contenuto, in base alle esigenze dei partner, e che include anche un numero crescente di studenti, target principale di tutti i contenuti di educazione finanziaria.

Un’altra novità riguarda lo sviluppo tecnologico di Fr|Vision, con un’interfaccia in grado di esplodere l’interattività, trasformando i video in veri e propri ipertesti navigabili attraverso oggetti cliccabili o collegabili ad altri contenuti, per un’esperienza dell’utente completa e personalizzata.

“Fr|Vision non è solo un canale editoriale strategico per l’industria, ma una piattaforma ad alto grado di innovazione che mette a disposizione di tutti gli stakeholder, uno strumento per valorizzare il meglio degli eventi e della produzione video del settore”, conclude Gatti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.