Marinella, un francobollo celebra il re delle cravatte

marinella-francobollo
Maurizio (a sinistra) e Alessandro Marinella
Share

Marinella conferma il suo status di icona del made in Italy. L’azienda ha ricevuto dal governo il francobollo appartenente alla serie tematica Le eccellenze del sistema produttivo ed economico. L’incontro è avvenuto il 6 dicembre a Roma, al ministero delle Imprese e del made in Italy, tra Maurizio Marinella e il ministro Adolfo Urso, con l’annullo filatelico del francobollo. Un riconoscimento unico per l’importanza dell’artigianalità e per i processi di sviluppo lavorativi italiani.

La presentazione del francobollo alla città di Napoli

francobollo-marinella

“Siamo molto orgogliosi di non aver mai smesso di tenere strette le redini del marchio di famiglia, che è arrivato alla quarta generazione, con mio figlio Alessandro, e continua a dare risultati e soddisfazioni a noi e al nostro team”, ha dichiarato Marinella. “Il francobollo Marinella rappresenta un traguardo ineguagliabile e la dimostrazione di aver svolto correttamente e con tenacia il proprio lavoro”.

Erano presenti all’incontro anche i vertici di Poste Italiane e il presidente dell’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, Antonio Palma. L’azienda ha presentato ufficialmente il francobollo alla sua città e nei prossimi giorni, nelle vetrine delle boutique Marinella di Napoli, Roma e Milano, verrà esposto il dentello celebrativo da far ammirare ai clienti più fedeli.

Marinella, da piccola bottega a marchio conosciuto in tutto il mondo

francobollo-marinella

Da piccola bottega artigianale a marchio internazionale, simbolo della tradizione sartoriale e dello stile italiano nel mondo, Marinella ha saputo mantenere intatta la sua essenza, attualizzando il prodotto senza mai snaturarlo. Era il 1914 quando don Eugenio Marinella decise di aprire la prima bottega in piazza Vittoria, sull’elegante Riviera di Chiaia di Napoli.

Per offrire qualcosa di originale come raffinati prodotti inglesi, l’azienda avviò contemporaneamente una produzione artigianale di camicie su misura e cravatte che fecero presto tendenza a Napoli e fra i turisti stranieri in vacanza. Oggi, dopo più di 100 anni, l’azienda, ora guidata da Maurizio e Alessandro, terza e quarta generazione della famiglia, è diventata un marchio internazionale, capace di affermare in Italia e nel mondo la passione per l’eleganza.

LEGGI ANCHE: Tra artigianalità e innovazione, la storia della famiglia Marinella: “Il mare è la nostra ispirazione”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.