Skin
Silvio Berlusconi patrimonio
Money

Silvio Berlusconi muore a 86 anni: è la fine di un’era

È morto questa mattina a 86 anni Silvio Berlusconi, imprenditore milanese ed ex presidente del Consiglio. Nato a Milano nel 1936, la sua storia imprenditoriale inizia nel 1961. Dopo la laurea in giurisprudenza alla Statale di Milano, fonda la Cantieri Riuniti Milanesi. Dopo le prime esperienze lavorative giovanili come cantante e intrattenitore sulle navi da crociera e come venditore porta a porta, fonda la Edilnord.

LEGGI ANCHE: ““Come imprenditore non ho rimpianti: sono riuscito a realizzare quello che volevo”. Silvio Berlusconi a Forbes nel 2018”

Dall’edilizia al calcio

Da allora il suo impero cresce e si sviluppa dalla televisione all’edilizia, dall’editoria alle assicurazioni fino alla grande distribuzione. Per i suoi successi imprenditoriali nel settore edile il 2 giugno 1977 viene nominato cavaliere del lavoro dal presidente della Repubblica Giovanni Leone.

Nel 1978 inizia l’avventura nel settore della televisione. Rileva Telemilano, una televisione via cavo che operava dal 1974 nella zona di Milano 2. Due anni dopo Telemilano si trasforma in Canale 5, una rete televisiva a livello nazionale. Sempre nel 1978, Berlusconi fonda la holding Fininvest. Nel 1982 il gruppo acquista Italia 1 dall’editore Edilio Rusconi e due anni dopo Rete 4 dal gruppo editoriale Arnoldo Mondadori Editore.

Nel 1986 Berlusconi entra nel calcio: il Gruppo Fininvest acquista il Milan e il Cav diventa presidente del club, rimanendolo anche dopo la “discesa in campo” nella politica italiana. Con il Milan Berlusconi vincerà 8 campionati italiani, 1 Coppa Italia, 7 Supercoppe italiane, 5 Uefa Champions League, 2 Coppe Intercontinentali, 5 Supercoppe Uefa e una Coppa del mondo per club Fifa, per un totale di 29 trofei ufficiali in 31 anni. Nel 1990 entra nell’editoria acquisendo la Mondadori e l’Einaudi, innescando uno scontro giudiziario, durato oltre 20 anni, con la Cir di Carlo De Benedetti.

LEGGI ANCHE:Massimo Doris, banchiere di famiglia: “Seguo i principi di mio padre””

La discesa in campo e il Monza

Il Berlusconi imprenditore, però, finisce ufficialmente nel gennaio 1994: dopo l’inchiesta Tangentopoli, il cavaliere annuncia il suo ingresso in politica. Si dimette da tutte le cariche ricoperte nel Gruppo Fininvest e fonda Forza Italia. Dal 1994 Berlusconi è stato quattro volte presidente del Consiglio (1994-1995, 2001-2006 e 2008-2011) ed era fino alla sua morte senatore della Repubblica.

Nel 2018 Berlusconi ha acquisito la società di calcio del Monza ((al tempo militante in Lega Pro), che, dopo due promozioni, ha riportato in serie A.

Berlusconi nel corso degli anni ha mantenuto la quota del 61,21% di Fininvest. Saranno i figli Marina, presidente di Fininvest e Mondadori, e Pier Silvio, amministratore delegato di Mfe, a raccogliere definitivamente l’eredità del padre in un gruppo che dall’Italia guarda all’Europa.

Il ricovero e l’ultimo videomessaggio

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi il 9 giugno era tornato nei giorni scorsi all’ospedale San Raffaele da dove era stato dimesso il 19 maggio scorso dopo 45 giorni di ricovero a causa una polmonite complicanza di una leucemia cronica. Durante il ricovero Berlusconi era intervenuto con un videomessaggio nel corso della Convention di Forza Italia del 5 e 6 maggio 2023. “Eccomi, sono qui per voi, in giacca e cravatta dopo tanti giorni”, aveva esordito il Cav.

Il patrimonio

Secondo le stime di Forbes, Silvio Berlusconi aveva un patrimonio di 6,9 miliardi di dollari.

LEGGI ANCHE: “Giovanni Ferrero è sempre il più ricco: chi sono i 64 italiani nella classifica dei miliardari di Forbes 2023”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .