Bill Gates
Miliardari

Intelligenza artificiale e cambiamento climatico: cosa ha detto Bill Gates a Davos

IA e cambiamento climatico sono due tra i temi più discussi degli ultimi mesi e anche due delle questioni che potrebbero essere decisive per il futuro dell’umanità. A margine del Forum economico mondiale di Davos, in Svizzera, anche Bill Gates è intervenuto sugli argomenti.

LEGGI ANCHE: “Bill Gates vuole usare l’intelligenza artificiale per dare assistenza sanitaria ai più poveri”

Il miliardario ritiene che un modo fondamentale per ridurre l’impatto del cambiamento climatico sull’umanità sia migliorare l’accesso alle cure sanitarie nei Paesi in via di sviluppo. Si tratta di un settore che preoccupa il miliardario, poiché ritiene che i governi lo stiano trascurando. “Il fatto che ancora 5 milioni di bambini muoiano prima dei cinque anni non è una tragedia evidente come un aereo che precipita o una bomba che colpisce un edificio,” ha affermato Gates a Yahoo a margine del forum di Davos. “Abbiamo compiuto progressi. All’inizio del secolo, quel numero era di 10 milioni. I vaccini hanno giocato un ruolo significativo negli ultimi anni, ma con la pandemia il nostro progresso si è stabilizzato. La salute merita di essere nell’agenda, specialmente nei paesi più poveri”.

“Per i prossimi dieci anni”, ha dichiarato Gates in un’intervista a Davos rilasciata a Bloomberg. “periodo in cui i fondi saranno limitati, se ci si vuole preoccupare dell’impatto climatico, la spesa per la salute dovrebbe aumentare, non diminuire”. Secondo Gates, investire sulla salute porta vantaggi non solo umanitari, ma si traduce anche in guadagni economici e ambientali. “Se rendiamo il mondo più sano, raggiungeremo una crescita costante della popolazione”.

Intanto, la Bill & Melinda Gates Foundation, di cui è Gates co-presidente, ha annunciato piani per investire nel 2024 8,6 miliardi di dollari in tecnologie e programmi sanitari. Questo budget include fondi per sviluppare nuovi vaccini e forniture economiche per contrastare malaria, polio e mortalità materna. Gates ha invitato i paesi a destinare lo 0,7% del loro prodotto interno lordo all’aiuto.

LEGGI ANCHE: “La consulenza a OpenAI, Microsoft e ChatGPT: Bill Gates racconta in esclusiva a Forbes il futuro dell’intelligenza artificiale”

I benefici dell’IA

Oltre alla salute, Gates ha sostenuto aziende tecnologiche nel settore climatico attraverso il suo fondo Breakthrough Energy Ventures. Ha dichiarato di essere “ottimista” sulla situazione finanziaria delle aziende impegnate nella lotta al cambiamento climatico, un settore che prevede sarà “potenziato” dall’intelligenza artificiale. E proprio sull’intelligenza artificiale Gates sembra fiducioso: “L’IA”, ha sottolineato a Bloomberg il miliardario, “è il più grande salto in avanti della nostra epoca in termini di produttività”. Secondo il fondatore di Microsoft, l’IA porterà infatti a un aumento della produttività per tutti i lavoratori: dai “colletti bianchi” ai lavoratori delle industrie manifatturiere.

“La maggior parte delle applicazioni legate all’IA serve solo a renderti più produttivo”, ha aggiunto Gates a Yahoo. “Quando mi siedo per scrivere qualcosa, spesso ottengo suggerimenti dall’IA. Ho scoperto che è un vero boost per la produttività”. Ma non solo. L’IA infatti potrebbe accelerare la diffusione dei benefici a livello sanitario anche nei Paesi in via di sviluppo: “In quei Paesi spesso ci sono meno dottori”,  ha concluso Gates, “e tramite l’intelligenza artificiale potremo fornire consulenza medica in tempo reale e ritagliata su misura sulle condizioni del Paese”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .