Skin
Apple-titolo
Investments

Le azioni Apple ai massimi storici: il rally IA vale 200 miliardi di dollari di capitalizzazione

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Le azioni Apple sono salite ai massimi storici, segnando il più grande guadagno percentuale giornaliero dalla fine del 2022. Wall Street ha accolto a braccia aperte il tanto atteso annuncio del produttore di iPhone dei suoi piani di intelligenza artificiale generativa.

LEGGI ANCHE: “Apple svela il sistema di intelligenza artificiale in arrivo su iPhone, iPad e Mac”

Fatti principali

  • Le azioni Apple sono aumentate di oltre il 7% a 207 dollari alla fine della seduta di ieri, circa 8 dollari in più rispetto alla chiusura record precedente e superando i 200 dollari per la prima volta in assoluto, al netto dei dei frazionamenti azionari.
  • Ciò ha spinto la capitalizzazione di mercato di Apple a un’impennata di circa 215 miliardi di dollari, arrivando a 3.200 miliardi di dollari, classificandosi tra i 10 maggiori aumenti giornalieri del valore di mercato della storia.
  • Il rally è avvenuto il giorno dopo che Apple ha lanciato una serie di funzionalità AI che arriveranno su iPhone e altri dispositivi entro la fine dell’anno. La più notevole delle quali è l’integrazione del chatbot AI generativo di OpenAI ChatGPT direttamente nelle applicazioni iPhone.
  • L’aumento delle azioni Apple ha invertito le perdite pre-market e una modesta svendita nelle negoziazioni di lunedì pomeriggio durante e dopo l’evento principale della Worldwide Developers Conference di Apple.
  • Altri grandi titoli tech sono rimasti piuttosto stabili. Martedì le azioni delle altre cinque società tech da trilioni di dollari del mondo si sono mosse di meno dell’1%.
  • Apple ha ridotto il divario di capitalizzazione di mercato tra sé e la più grande azienda del mondo, Microsoft, a meno di 50 miliardi di dollari, crescendo fino a circa 200 miliardi di dollari in più rispetto a Nvidia, che la scorsa settimana aveva superato Apple come seconda azienda più grande del mondo.

La citazione

“Il keynote di Apple al WWDC ha mostrato miglioramenti sufficienti… per assicurare il ciclo di aggiornamento previsto con il lancio di iPhone 16 e il rilascio di iOS18 nell’autunno di quest’anno”, hanno scritto gli analisti di JPMorgan guidati da Samik Chatterjee. Secondo le previsioni degli analisti su FactSet, le vendite di iPhone potrebbero sicuramebte risalireApple potrebbe sicuramente avvalersi di una ripresa delle vendite di iPhone, che in questo trimestre dovrebbero scendere al livello più basso dal 2020.

In cifre

7%. È l’aumento delle azioni Apple da inizio anno, compresi i dividendi. È inferiore al guadagno del 13% dell’S&P 500, ma indica comunque una svolta del mercato azionario per Apple, le cui azioni erano scese del 12% su base annua fino alla fine di aprile.

Sullo sfondo

Lunedì Apple ha finalmente presentato la sua offerta completa di intelligenza artificiale generativa “Apple Intelligence”, un annuncio molto atteso che ha lanciato i prossimi aggiornamenti all’assistente vocale Siri degli iPhone e alla messaggistica, tutti basati su OpenAI. Apple ha adottato i suoi piani di intelligenza artificiale in modo molto più accurato rispetto ai suoi grandi concorrenti tecnologici come Alphabet, la società madre di Google, e Meta, società madre di Facebook, che hanno entrambe sviluppato i propri modelli di linguaggio per competere con OpenAI, e Microsoft, che possiede una partecipazione multimiliardaria in OpenAI.

“La posizione di Apple sembra essere questa: non abbiamo bisogno di perseguire l’intelligenza artificiale generale; possiamo lasciarla a Meta, OpenAI e altri , isparmiando miliardi”, ha riassunto l’analista di Rosenblatt Barton Crockett. Anche dopo il recente rally, Apple rimane dietro Microsoft, che resta l’azienda di maggior valore al mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .