Classifiche Forbes: i 10 attori più pagati nel 2020

Share

Classifica

Nominativo Ruolo Patrimonio
1Dwayne Johnson Attore $87,5 milioni
La maggior parte degli introiti arriva grazie a Netflix e all’arrivo di Red Notice sulla piattaforma. C’è da dire che “The Rock” ha potuto aumentare i risparmi nelle sue tasche, anche grazie alla collaborazione con Under Armour (la nota azienda di attrezzatura e abbigliamento sportivo), con la quale ha inaugurato la propria linea dal nome inconfondibile: “Project Rock”.
2Ryan Reynolds Attore $71 milioni
L’attore è praticamente la gallina dalle uova d’oro di Netflix e ha incassato già solo 20 milioni grazie a Six Underground e Red Notice. A luglio, l’azienda di streaming ha annunciato l’uscita di un terzo film di Reynolds, ciò significherà un altro ingente guadagno per l’attore.
3Mark Wahlberg Attore $58 milioni
Spenser Confidential, la sua commedia d’azione, è diventata la terza pellicola più vista su Netflix, solo pochi giorni dopo il debutto sulla piattaforma digitale, avvenuto a marzo scorso. L’attore ha anche guadagnato impegnandosi nelle produzioni delle docuserie McMillions e Wahl Street.
4Ben Affleck Attore $55 milioni
Dopo una pausa di un paio d’anni, subito dopo il successo cinematografico di Justice League, l’attore è ritornato sul grande schermo nel 2019. Lo scorso anno ha preso parte a due pellicole che gli hanno garantito un buon guadagno: “Tornare a vincere” di Gavin O’Connor e “Il suo ultimo desiderio” di Dee Rees.
5Vin Diesel Attore $54 milioni
La star di Fast & Furious ha perso un gran bottino quest’anno, dopo che l’uscita del nono capitolo del fortunato franchising è stata rimandata a maggio 2021. La pellicola vede il ritorno alla regia di Justin Lin e l’aggiunta di nomi di spessore nel cast: come quello di John Cena, ma anche il ritorno di Charlize Theron.
6Akshay Kumar Attore $48,5 milioni
L’unica star del cinema indiano si inserisce nuovamente nella lista grazie al lavoro che l’attore sta svolgendo per la serie televisiva di Amazon Prime dal titolo The End. Ma anche per Kumar la maggior parte degli introiti arriva da innumerevoli sponsorizzazioni.
7Lin-Manuel Miranda Attore $45,5 milioni
Il merito del suo debutto va a Disney che gli assicura un buon guadagno grazie all’acquisizione di Hamilton, celebre produzione di Broadway. Nonostante la chiusura del teatro più famoso al mondo, a causa della pandemia, Miranda può contare su una generosa entrata, grazie anche all’uscita nelle sale della versione cinematografica di In The Heights.
8Will Smith Attore $44,5 milioni
Il principe di Bel-Air non è nuovo delle parti alte delle classifiche economiche. Già nel 2007 figurava tra gli attori più ricchi di Hollywood. Nonostante l’età e la lunga carriera, l’attore di Filadelfia può contare ancora su parti da protagonista che gli assicurano grossi assegni. Il prossimo ruolo sarà all’interno della pellicola King Richard, nella quale interpreterà Richard Williams, padre dei grandi Serena e Venus.
9Adam Sendler Attore $41 milioni
A gennaio, Sendler ha firmato un nuovo contratto per la creazione di altri quattro film per la piattaforma streaming, dopo che il suo Murder Mistery è stato eletto come la pellicola più vista online di tutti i tempi. Senza contare che Diamanti Grezzi, in cui l’attore ha interpretato il ruolo principale, è stato definito da Rolling Stone come il miglior film del 2020.
10Jackie Chan Attore $40 milioni
A sessant’anni dal debutto sul grande schermo e più di 200 titoli cinematografici all’attivo la star delle arti marziali non si ferma. Pensate, solo nell’ultimo anno ha potuto realizzare ben cinque pellicole. A riempire il suo portafoglio contribuiscono anche numerosi sponsor e licenze. La sua ultima fatica è Vanguard, uscita lo scorso 8 gennaio 2021.
Vedi classifica
Incorpora la classifica nel tuo sito

Il 2020 è stato un anno particolare sotto vari punti di vista, soprattutto a livello economico.  In queste variabili di incertezza bisogna aggiungere la chiusura di cinema e teatri a causa della pandemia da Coronavirus. Non un anno facile per i portafogli degli attori, quindi, che hanno cercato però nuovi metodi per arginare le perdite.

Non è un caso che spesso si ritrovino gli zampini di Netflix e Disney. Entrambe le compagnie hanno puntato molto sullo streaming, nel quale è naturalmente defluito il traffico degli spettatori che hanno trovato la porta chiusa dei loro cinema in città.

Per le tasche degli attori, si sono rivelati anche molto importanti i contributi economici arrivati dai social network che assieme allo streaming si configurano, sempre più, come una valida seconda linea di guadagno.

Share

Articoli correlati