Fimer

Share

Da pmi con sede a Vimercate, in Brianza, a multinazionale operante in oltre venti Paesi e cinque continenti, Fimer rimane fedele alla visione che l’ha accompagnata in questo percorso di crescita: creare valore per le generazioni future dando forma a un nuovo modello energetico, che l’azienda stessa ha ribattezzato ‘New energy era’: l’energia solare traccia una strada di progresso e benessere verso un mondo sostenibile. Oggi Fimer è uno dei principali player al mondo nelle soluzioni per la conversione di energia, come inverter pensati per applicazioni in ambito residenziale, c&i, utility, oltre che nelle soluzioni di ricarica dedicate alla mobilità elettrica. Anche il quartier generale dell’azienda è stato progettato per essere esempio virtuoso di sostenibilità: impianto fotovoltaico da 1 mw, materiali innovativi e le migliori tecnologie nel campo dell’energia geotermica. Grazie a tutto questo Fimer è una delle poche imprese a impatto zero nel mondo.

CONTATTI

Contatti: Via John Fitzgerald Kennedy 26, Vimercate (Mb)
Email: [email protected]

OBIETTIVI
Obiettivo 7
Obiettivo 11
Obiettivo 12
Obiettivo 13
Obiettivo 15
Personaggi ed interpreti

Dal 2020 presidente di Fimer è Filippo Carzaniga, che dice: “La sostenibilità è il principio cardine della strategia di business di Fimer. Un impegno che si traduce in tutte le nostre azioni quotidiane. Con le nostre tecnologie vogliamo accompagnare le comunità in un percorso di crescita e sviluppo dove l’energia prodotta in modo sostenibile sia la risposta al crescente fabbisogno energetico. Solo grazie a energia pulita come quella solare possiamo preservare l’ambiente in cui viviamo”.

Il punto forte

Nel 2021, l’impegno di Fimer a supporto della transizione energetica ha portato l’azienda a essere protagonista in diversi progetti di efficientamento energetico e sostenibilità ambientale in strutture pubbliche e private, fornendo tecnologie, expertise e materiali. Dall’albergo in Trentino oggi in grado di ridurre le proprie emissioni di CO2 in atmosfera di 48 t/anno, al nuovo impianto fotovoltaico dell’università australiana La Trobe capace di produrre 724 MWh di energia solare l’anno: esempi concreti di come tecnologia e innovazione possano impattare positivamente sulle comunità e sull’ambiente circostante.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo