Salesforce

Share

“F in da quando lavoravamo in un piccolo appartamento di San Francisco nel 1999, abbiamo creduto che fare bene come azienda significhi fare del bene per le nostre comunità. Ecco perchè abbiamo dedicato tempo, capitale e prodotti per migliorare l’istruzione, l’uguaglianza e l’ambiente per tutti”. Il ‘manifesto’ di Salesforce parla da sé, in termini di sostenibilità. L’azienda è stata tra le prime al mondo capaci di creare una piattaforma crm interamente basata su cloud che consente alle aziende di connettersi in modo innovativo con i clienti e trovare soluzioni smart per il marketing, le vendite e l’e-commerce. La sostenibilità è sempre stato un ‘pallino’ di tutto il gruppo, impegnato ad alimentare tutte le operazioni dei data center con energia rinnovabile e capace di lanciare sul mercato Sustainability cloud, un prodotto che consente alle aziende di calcolare, monitorare e condividere dati in tempo reale sull’impatto ambientale delle proprie attività, con l’obiettivo di ridurre le emissioni.

CONTATTI

Contatti: Piazza Filippo Meda 5, Milano - Tel. 800782619
Email: Salesforce.com/it/form/contact/contactme/

OBIETTIVI
Obiettivo 4
Obiettivo 5
Obiettivo 7
Obiettivo 8
Obiettivo 11
Obiettivo 13
Obiettivo 17
Personaggi ed interpreti

“Siamo in una situazione di emergenza globale, dobbiamo sfruttare ogni soluzione e sensibilizzare tutti sul tema, stimolando così una rivoluzione di ecoimprenditori per sviluppare soluzioni climatiche innovative”. Così Marc Benioff, ceo e presidente di Salesforce, che in Italia ha Mauro Solimene come country leader.

Il punto forte

Nel 2021 Salesforce ha raggiunto l’obiettivo Net Zero, cioè zero emissioni nette lungo tutta la catena del valore. Non solo, ha anche raggiunto il 100% di energia rinnovabile utilizzata per le sue operation. A proposito di ambiente, gli alberi sono una delle soluzioni più efficaci per eliminare Co2. Per questo Salesforce è tra i partner fondatori dell’iniziativa 1t.org, campagna globale per conservare, piantare e far crescere mille miliardi di alberi entro il 2030. L’azienda ha deciso di donare 1 milione di dollari per la copertura urbana nelle comunità e nei quartieri a basso reddito e per riforestare aree colpite da disastri ambientali.

Share
Contenuto successivo