Seguici su
Lifestyle 6 Giugno, 2019 @ 10:26

-2 al Global Wellness Day. Il Mandarin Oriental di Milano si prepara così

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda, viaggi, arte e nuove tendenze.Leggi di più dell'autore
chiudi
piscina sedie tavoli
La Spa del Mandarin Oriental a Milano

Celebrare il benessere nella giornata dedicata al benessere. Succede alla settima edizione del Global Wellness Day, in calendario sabato 8 giugno, che coinvolge ogni anno oltre 100 Paesi con iniziative ad hoc. E tra le molte strutture di lusso coinvolte nell’iniziativa c’è anche il Mandarin Oriental di Milano con una serie di sessioni dedicate al wellness psicofisico studiate per ritrovare l’equilibrio interiore. Come dicevamo, si tratta di un evento no profit, motivo per il quale tutte le attività previste dalla struttura sono gratuite e aperte al pubblico.

Global Wellness Day, tutte le iniziative del Mandarin Oriental Milano

Il primo momento della giornata è dedicato alla Global Run. Si comincia alle ore 8 in compagnia dell’head concierge e runner appassionato Mario Picozzi, che accompagnerà gli ospiti per una sessione di corsa della durata di 50 minuti. Dalle 9.30 alle 10.20, poi, presso la Sala Oriental sarà attivata una sessione di Power Yoga dedicata al ristoro muscolare e all’equilibrio tra mente e corpo; a seguire, alle ore 11.00, la piscina della Spa ospiterà una lezione di Aqua Sculpt, la nuova disciplina che leviga e rassoda il corpo attraverso l’allenamento in acqua a ritmo di musica. Nel pomeriggio si passa alla riflessologia plantare, occasione ideale per approfondire questa affascinante tecnica orientale. A seguire, alle ore 16.00 in Sala Oriental, è il momento di connettersi con il respiro grazie alle āsana Yoga, per poi proseguire con due sedute di Sound Bath, alle ore 17 e alle ore 18, accompagnati dolce melodia delle campane tibetane per un momento di profonda meditazione.

Il Mandarin Oriental di Milano, parte del Mandarin Oriental Hotel Group, si sviluppa all’interno di quattro eleganti palazzi del XVIII secolo completamente rinnovati situati in via Andegari, nel cuore della città meneghina. L’hotel offre 104 camere di cui 34 suite e junior suites e un’eclettica scelta di cucina contemporanea. Ma il pezzo forte è sicuramente la Spa di 900 metri quadrati che comprende sei cabine trattamenti, un salone di bellezza all’avanguardia, un centro fitness e una piscina interna.

 

Lifestyle 16 Maggio, 2019 @ 3:07

Il Mandarin Oriental di Milano tra le eccellenze di Forbes Travel Guide

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda, viaggi, arte e nuove tendenze.Leggi di più dell'autore
chiudi
stanza letto
Mandarin Room

Per la Forbes Travel Guide, il rating globale di Forbes su alberghi, spa e ristoranti di lusso, il Mandarin Oriental di Milano merita il titolo di World’s Best Rooms. La guida riunisce al momento 41 hotel suddivisi in 17 Paesi che hanno ottenuto ottimi punteggi nella valutazione dello standard di camere, servizi, pulizia e manutenzione, tenendo conto di parametri quali eleganza e comfort.

Situato nel cuore di Milano tra i quartieri della moda, della cultura e della finanza, il Mandarin Oriental di Milano, che si sviluppa all’interno di quattro eleganti palazzi del XVIII secolo, dispone di 104 camere tra cui 34 suite e junior suite.

Tra gli elementi di forza della struttura, progettata dall’italiano Antonio Citterio, ci sono la Spa di 900 metri quadrati (comprendente sei cabine trattamenti e un salone di bellezza all’avanguardia, un centro fitness e una piscina interna) e un’offerta culinaria contemporanea curata dall’Executive chef Antonio Guida.

Tra gli highlights segnalati da Forbes compaiono: la presenza di pietre granitiche che riflettono lo stile orientale, i trattamenti olistici offerti dalla spa che si basano sui cinque elementi del feng shui, la piscina coperta riscaldata rivestita con piastrelle turchesi dall’aspetto retrò, una lista di vini di oltre 500 etichette raffinate e, ça va sans dire, la posizione strategica (20 minuti a piedi da alcune delle attrazioni più famose della città tra cui il Duomo, il Castello Sforzesco e Santa Maria delle Grazie, che ospita l’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci).