Divorzi milionari: ecco gli addii più costosi della storia

coppia in aereo privato
(GettyImages)
Share
coppia in aereo privato
(GettyImages)

Dopo quasi quattro mesi dall’annuncio della fine della loro relazione matrimoniale, Jeff Bezos e sua moglie Mackenzie hanno raggiunto un accordo di separazione. Accordo che, come riporta Forbes.com, renderà Mackenzie la terza donna più ricca del pianeta. Ma quello tra il numero uno del colosso statunitense dell’e-commerce e la ex consorte non è l’unico addio a nove zeri.

 

Ecco alcuni dei divorzi più costosi di sempre (e il loro valore economico).

 

Divorzio Roman e Irina Abramovich (accordo 300 milioni di dollari)

L’amore li aveva portati all’altare nel 1991 quando Roman era solo un businessman non poi così ricco e Irina lavorava come hostess di una compagnia aerea. Nel corso degli anni, però, qualcosa si è evidentemente incrinato al punto che, nel 2007 il miliardario russo proprietario del Chelsea ha divorziato da Irina Malandina, da cui aveva avuto 5 figli, garantendole un bottino di 300 milioni di dollari. Il divorzio dalla seconda moglie Irina, una ex-hostess dell’aerolinea russa Aeroflot è avvenuto in modo “consensuale”.

Divorzio Sergey Brin e Anne Wojcicki (accordo mai divulgato)

Problemi tra le mura domestiche anche tra Sergej Michajlovič Brin, imprenditore russo fondatore insieme a Larry Page di Google, e Anne Wojcicki, imprenditrice e filantropa statunitense co-founder e ceo della società di genomica 23andMe. E pensare che era considerata una delle coppie più inossidabili della Silicon Valley. L’AutAut arriva a metà nel 2015 dopo 8 anni di solida unione. Anche se il valore del deal non è mai stato rivelato,  Sergey possiede oggi un patrimonio netto stimato di 48,8 miliardi mentre la partecipazione di Anne in 23andMe vale 440 milioni.

Divorzio Roy e Patricia Disney (accordo 600 milioni)

Roy e sua moglie hanno chiesto il divorzio nel 2007, rispettivamente all’età di 77 e 72 anni, dopo 52 anni di matrimonio. All’epoca, il patrimonio di Roy, nipote di Walt Disney, valeva circa 1,3 miliardi di dollari. Senza dimenticare la presenza fissa nella classifica di Forbes 400. Fortuna che, anche in questo caso, è diminuita (di quasi la metà) dopo la separazione venendo depennato dalla lista. Questo non lo ha comunque scoraggiato e nel 2008 ha sposato la scrittrice e produttrice Leslie DeMeuse.

Divorzio Vladimir Potanin e Natalia Potanina (accordo 6,7 milioni di dollari)

Per 30 anni è stata sposata con Vladimir Potanin, il più grande produttore di nichel mondiale. Ma nel 2014 Natalia Potanina è stata lasciata per una donna più giovane e non si è accontentata dell’accordo proposto dall’ex marito (Natalia ha lanciato infatti diverse cause legali, chiedendo la metà del patrimonio di oltre 15 miliardi di dollari del suo ex marito). Vladimir, che ora ha un valore di $ 16,4 miliardi grazie agli investimenti in metalli, miniere e prodotti farmaceutici, ha comunque vinto in quanto i tribunali russi hanno respinto le affermazioni di Natalia.

 

Share